Cronaca
Commenta

Agguato fuori dal bar
Titolare massacrato di botte
e derubato dell’incasso

Massacrato di botte e derubato dell’incasso della giornata. Attimi di terrore per il titolare del bar Incontro di Casale Cremasco, che nella notte intorno all’una e stato aggredito e picchiato a sangue da due uomini, probabilmente stranieri, che lo hanno atteso nascosti all’interno di un corridoio collegato al locale che conduce all’uscita da dove il titolare passa di solito la sera dopo aver chiuso il locale. Due uomini travisati con un passamontagna, che probabilmente avevano studiato il colpo e che hanno aggredito il 46enne riempiendolo di botte e pugni in faccia per strappargli l’incasso di circa 2500 euro, che aveva con sé e poi lo hanno lasciato dolorante a terra dandosi alla fuga. Probabilmente a piedi. A soccorrere l’uomo, un passante che ha allertato i carabinieri e il 118. Il titolare trasportato in ospedale è stato poi dimesso con il viso tumefatto.
Le indagini sono affidate ai carabinieri di Crema e di Camisano che ammettono la preoccupazione dato che fino a questo momento nel Cremasco non si erano verificate aggressioni simili ai danni di titolari di bar e locali. Cosa, invece, molto frequente nella bassa bergamasca che dista solo pochi chilometri da Casale Cremasco. I militari visioneranno le immagini delle telecamere di sorveglianza del locale e dei comuni limitrofi per cercare di individuare i malviventi, magari durante la fuga.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti