Commenta

Non si ferma all’alt
In auto armi e eroina,
agricoltore denunciato

Resistenza a pubblico ufficiale, detenzione abusiva di armi e porto di oggetti atti ad offendere. Queste le accuse per un 37enne, agricoltore di Camisano, che ieri mattina a Spino d’Adda non si è fermato all’alt dei carabinieri ed è stato inseguito e poi fermato. Con sé aveva armi e eroina. Erano circa le 10,45 di mercoledì, quando a Spino d’Adda una pattuglia dei carabinieri di Crema intimava l’alt ad un Mercedes condotto da un uomo. In tutta risposta l’uomo accelerava e si dava alla fuga. Intercettato dai carabinieri di Pandino riusciva ad eludere anche questo controllo. Bloccato dai carabinieri di Rivolta d’Adda, lungo la Sp1 l’uomo veniva trovato in possesso di due cartucce da caccia a pallini calibro 16, un coltello a serramanico, una spranga d’acciaio lunga circa 70 centimetri, un coltello da cucina, un puntale di fiocina a sette arpioni, un’ascia e un involucro di cellophane contenente una dose di eroina. L’uomo è stato denunciato, segnalato come assuntore di sostanze stupefacenti e gli è stata ritirata la patente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti