5 Commenti

Sicurezza, Giossi: ‘Minoranza
latitante’. In campo
associazioni Carabinieri e Polizia

Sicurezza in città, il capogruppo del Pd, Gianluca Giossi ribatte alla capogruppo Pdl, Laura Zanibelli, sentendosi tirato in causa, dopo le accuse di non aver mai dato seguito alla promessa fatta in consiglio comunale di proporre soluzioni al problema.
“Proverò a rispondere sul perché, ad oggi, non abbiamo ancora proposto soluzioni al problema. Innanzitutto, questa amministrazione ha già messo in pratica nei mesi scorsi, fatti non parole, una serie di iniziative per migliorare il controllo e la vivibilità del territorio. Tra queste ricordo l’ultima iniziativa realizzata presso i giardini pubblici, che hanno ridato tranquillità ad una zona della nostra città considerata particolarmente difficile e pericolosa nel recente passato”, esordisce Giossi, ricordando che qualsiasi altra iniziativa sarà messa in atto sulla base di dati oggettivi e di un costante raccordo con le forze dell’ordine. A questo proposito, come ha fatto sapere il sindaco Stefania Bonaldi qualche giorno fa, sono in atto contatti con le associazioni dei carabinieri e della polizia che si sono messi a disposizione per un maggiore presidio del territorio. E’ molto probabile che verrà loro concessa una sede sopra la stazione ferroviaria.
Detto ciò, da parte di Giossi non è mancata la critica alla capogruppo del Pdl: “Naturalmente – ha detto Giossi – mi sembrava poco serio chiedere un aggiornamento di dati ricevuti e distribuiti a tutti i consiglieri prima della fine del 2012 solo dopo 5 mesi. Ritengo che oggi, a distanza di circa 10 mesi abbia più senso rivedere questi dati e confrontarli con il passato”.
E ancora: “Auspico che, una volta che concorderemo un nuovo incontro con il Prefetto ed i rappresentanti delle Forze dell’ordine, a questo importante appuntamento partecipino anche rappresentanti della minoranza che nel passato appuntamento erano stati latitanti. Non è serio gridare al lupo sui giornali e poi non presentarsi quando si inizia ad affrontare realmente il problema. So che con quest’ultima affermazione scatenerò le ire di qualche consigliere di minoranza, ma i fatti ad oggi sono questi”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Federico

    Certamente una lodevole iniziativa quella del baracchino ai giardini pubblici…si e poi? tutto qui l’impegno del comune. Va bene anche visionare i dati sulla criminalità, ma una volta appurato che la criminalità è aumentata cosa facciamo, nulla? La criminalità c’è ed è un problema che deve essere sempre affrontato senza mezzi termini, vanno bene le iniziative per vivacizzare la città, ma la giunta deve essere anche in grado di farsi sentire in provincia e regione per sensibilizzare sul problema della presenza e della gestione delle Forze dell’Ordine.

    • Pino

      Analisi che non fa una grinza, salvo il fatto che almeno dai dati diffusi a mezzo stampa non è affatto vero che il numero di reati violenti (anche imbrattare un muro è un reato ma chiaramente non è un atto violento) e della criminalità sia in aumento.
      Quello che si percepisce piuttosto è un aumento dell’insicurezza percepita per cui anche chi non ha mai subito o neppure assistito a episodi del genere, comunque si sente insicuro e davanti a situazioni anche quotidiane (es passare dai Giardini Pubblici) aumenta la propria inquietudine: mi sembra questo il vero problema

      • Federico

        Non ho detto che è aumentata, era per ribardire il concetto che in ogni caso si deve affrontare il problema, d’accordissimo sul fatto che ci sia una percezione negativa della sicurezza in città. Anzi ritengo questo aspetto molto più preoccupante, perchè essendo un problema “psicologico” può portare anche a reazioni estreme, basti pensare ad un eventuale ennesimo crimine commesso da un immigrato, al silenzio del comune ed ad un gruppo di persone stanche che decide di farsi giustizia da solo.
        Questa è la deriva che si rischia con questo gioco del non affrontare il problema.

  • Alex

    G.L. si sente forte e chiaro lo stridio del tuo “rampegà sé i védre”… datti una limata alle unghie và !!!

    • Gionata

      A parte che in cremasco si scrive “rampegá sö i édre”, chi sarebbe G.L.??