Ultim'ora
Commenta

Cespugli divelti, sostegni spariti
Vandali in azione contro
il verde a Offanengo

Siepi divelte, tutori spariti, cespugli sradicati. E’ questo il risultato dell’ennesimo atto vandalico a Offanengo lungo la ciclabile. A denunciarlo è Emanuele Cabini, consigliere comunale con la delega all’Ambiente, che nel pomeriggio di lunedì, è stato contattato da un cittadino che aveva notato una signora armeggiare intorno alle siepi della ciclabile. Arrivato sul luogo per un controllo Cabini si è reso conto che si trattava dell’ennesimo furto e atto vandalico nei confronti di una struttura pubblica. Spariti decine di sostegni, cespugli spezzati o addirittura mancanti. Questo il risultato dell’incività di qualche cittadino. “La siepe – spiega Cabini – era stata messa a dimora dei ragazzi dello Stanga e dai volontari lo scorso anno. In primavera era morta e solo ora forse ne capisco i motivi, che erano ignoti. A giugno l’avevamo quindi ripiantata insieme all’Ersaf e subito a luglio era stata oggetto di atti vandalici: ci erano stati rubati tutti i tutori. Abbiamo – aggiunge – pensato che fosse qualcuno che li voleva usare per l’orto. Ora un altro atto vandalico, ma questa volta i danni sono volontari e non causati dallo sradicamento dei tutori. Non si può andare avanti così con questa inciviltà”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti