Politica
Commenta

‘Affitti troppo alti, appartamenti sfitti’
Lottorali contro la Fondazione
Benefattori Cremaschi

Questione casa ancora al centro dell’attenzione. Non solo gli sfratti e l’elevata morosità della case Aler aumentata nell’ultimo anno in maniera spropositata a causa della crisi, ma anche gli appartamenti sfitti fanno discutere. A sollevare la questione, Mario Lottaroli, ex responsabile casa dell’amministrazione, che durante la discussione del bilancio di previsione aveva proposto di aumentare l’Imu ai quei proprietari che non affittano i propri appartamenti. E a finire nell’occhio del ciclone la Fondazione Benefattori cremaschi, rea di avere ben sei appartamenti sfitti su 17 in suo possesso. E soprattutto rea di praticare canoni da libero mercato anziché calmierati per favorire le fasce più deboli.

“Un così elevato numero di appartamenti vuoti, a fronte di una domanda crescente di abitazioni a canone accessibile, si spiega solo se messo in relazione agli onerosi canoni d’affitto richiesti che, escluse le spese condominiali, si attestano attorno ai 400-500 euro mensili. Gli affitti della Fondazione sono quindi oggettivamente da libero mercato”, afferma Lottaroli, ricordando che al contrario la Fondazione, avendo un patrimonio costituito da lasciti di donatori filantropi dovrebbe andare incontro ai più bisognosi.  Lottaroli, incalza quindi il Cda perché metta in campo azioni idonee per arrivare alla totale occupazione degli appartamenti affrontando anche  “la questione della cauzione chiesta agli inquilini alla stipula del contratto, una somma pari a 800 euro, una cifra che reputo rilevante in questa fase di recessione economica e di precarietà sociale”. Il consigliere di Rifondazione Comunista ha messo al corrente della situazione il sindaco Stefania Bonaldi, ottenendo rassicurazioni su un celere interessamento alla vicenda. “Considero la Fondazione Benefattori Cremaschi un bene comune della città, penso sia desiderio di tutti i cittadini che non permangano dubbi sulla correttezza del suo operato e che questa agisca in soccorso delle fasce più  deboli” , conclude Lottaroli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti