Commenta

La lettura dei giornali
con Mario Giordano
Nuova proposta de
‘I manifesti di Crema’

Le notizie corrono velocissime. Complice la rete, i social network e le nuove tecnologie, che hanno accorciato i tempi di trasmissione delle news tra chi vive l’evento e chi lo racconta, siamo immersi in un mondo in cui l’informazione sembra dominare su tutto  e tutti. Notizie che vivono per un istante, bruciate e già vecchie, non appena trasmesse. E per riflettere su questo aspetto ‘I manifesti di Crema’ propongono una serata particolare con un ospite d’eccezione: il giornalista e scrittore Mario Giordano.

Quotidiani alla mano, verrà scelta e commentata una notizia per ogni quotidiano e sarà lasciato spazio alle domande del  pubblico.  “Un giorno in Italia, lettura dei quotidiani del mattino”. Questo il titolo della serata in cui l’analisi delle notizie sarà accompagnata dalla musica di Paolo Tomelleri, conosciuto in tutto il mondo per lo straordinario talento.  Clarinettista, saxofonista, Tomelleri ha suonato con i maggiori musicisti internazionali. Due fuori classe del giornalismo e della musica, a Crema, per regalarci nuove emozioni. L’appuntamento è per martedì 23 luglio alle ore 21 presso i Chiostri del San Domenico.

“E’ un onore per la città di Crema – afferma il sindaco Stefania Bonaldi –   ospitare due personaggi del calibro di Giordano e Tomelleri. Il  primo è un attento analista politico, giunto, grazie alla sua curiosità e professionalità, ai vertici  del giornalismo italiano. Tomelleri, musicista polistrumentista, ha spaziato  dal Jazz alla musica classica, alla musica leggera.  Una serata che si preannuncia ricca e stimolante sotto il profilo culturale che asseconderà  i gusti più esigenti”.

Questo è il primo degli appuntamenti dedicati al giornalismo e all’analisi politica. Seguiranno, a settembre, quelli con il giornalista Francesco Merlo ed il filosofo Carlo Galli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti