Cronaca
Commenta

Grave infortunio al mangimifico
Zenit di Vaiano Cremasco
Operaio rischia di perdere la mano

Grave infortunio nel tardo pomeriggio al mangimificio Zenit di Vaiano Cremasco. A farne le spese un operaio specializzato di 41 anni che ora rischia di perdere la mano. L’uomo, F. U. di Crespiatica, intorno alle 17,30 per cause ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri e dell’Asl, mentre stava ispezionando la macchina sbriciolatrice, ha infilato la mano fra i due rulli ferendosi in maniera molto grave. Immediato l’intervento dei colleghi di lavoro che hanno cercato di liberare l’arto dalla prese del macchinario, mentre arrivavano i sanitari del 118. L’uomo è stato liberato con l’aiuto dei vigili del fuoco. Le condizioni della mano sono da subito sembrate gravi tanto che il 41enne è stato trasferito all’ospedale San Giuseppe di Milano dove tenteranno la delicato operazione per salvargli l’arto. Sul posto anche i responsabili dell’Asl e i carabinieri di Bagnolo Cremasco che stanno eseguendo i rilievi per capire la dinamica dell’accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti