Cronaca
Commenta3

Nuovo commissariato solo in accordo
con i privati, impossibile il
coinvolgimento dei comuni

Commissariato inadeguato e organico della polizia sotto dimensionato. Questi gli argomenti affrontati dai sindacalisti della Silp Cgil, Guido Ettari e Antonino Carnevale, con il sindaco Stefania Bonaldi e l’onorevole del Pd, Cinzia Fontana.

Sul piatto il nuovo commissariato di polizia, atteso da anni. Il sindacato ha lamentato l’inadeguatezza del commissariato che ospita anche il distaccamento della polizia stradale. Inadeguatezza che si ripercuote sugli utenti soprattutto su coloro che devono accedere ad alcuni uffici tipo quello passaporti che sono costretti a fare lunghe code all’aperto. Il sindaco ha ribadito di aver attivato tutti i canali necessari per arrivare al coinvolgimento dei privati per la realizzazione del nuovo commissariato con la possibilità di annettere anche quello della guardia di finanza.

“Ci sono una serie di privati, imprenditori della zona, che mi hanno contattato e che ho indirizzato al commissariato. Ci potrebbe essere la possibilità di annettere anche la guardia di finanza: entrambi sono in affitto e a differenza dei vigili del fuoco, l’affitto è  elevato, per la polizia il ministero paga circa 130mila euro l’anno. Ma la cosa è fattibile solo dai privati: non è pensabile un coinvolgimento del comune in questo periodo, neppure costruendola e ammortizzandola attraverso l’affitto, non sarebbe possibile per via del patto di stabilità. Quindi è impensabile un coinvolgimento degli enti pubblici per il commissariato. I comuni stanno lavorando per la realizzazione della caserma dei vigili del fuoco, come è risaputo”, ha spiegato lo stesso sindaco Bonaldi. Tra i più accreditati ancora la struttura di via Indipendenza, anche se non è da escludere quella che ora ospita il tribunale, che salvo poco probabili passi indietro è destinato a chiudere e trasferirsi a Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti