Cronaca
Commenta

Presa la banda degli
smartphone, nei guai
cinque marocchini

Sgominata dalla polizia ferroviaria di Vercelli la banda degli smartphone. Tra i cinque denunciati  ci sono anche due marocchini residenti a Crema. Il gruppo era specializzato nel furto e nella ricettazione di smartphone di ultima generazione. Le ultime razzie sono state messe a segno negli spogliatoi di una palestra in cui si allena una squadra di calcio di Vercelli. A finire nei guai, cinque marocchini tra i 17 e i 32 anni, tre residenti a Vercelli e due a Crema. L’operazione della Polfer è partita dal ritrovamento di un cellulare rubato in possesso di uno dei denunciati alla stazione dei treni. Le indagini hanno permesso di risalire ad un furto commesso nel gennaio di quest’anno negli spogliatoi dell’oratorio San Giuseppe di Vercelli dove si allena l’As Veloces. L’analisi dei tabulati telefonici ha permesso alla polizia di risalire ai ladri e alle loro abitazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti