Commenta

Musica, teatro, gastronomia
Tante proposte con
“I Manifesti di Crema”

Una proposta culturale gratuita, ricca ed  originale con ospiti di prim’ordine. Dall’attualità al teatro, dal jazz alla musica classica, dalla montagna alla gastronomia. Un’offerta culturale originale  e di spessore ed ospiti di prim’ordine a livello nazionale, completamente gratuita per il pubblico.

L’estate cremasca si colora di  un nuovo appuntamento culturale che potrà soddisfare il “gusto” di numerosi cittadini.

“ I Manifesti di Crema”  è una rassegna che nasce dall’intuizione del direttore artistico Stefano Magagnoli, editor di successo  e  dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale, l’assessorato alla Cultura e  l’Associazione Culturale Le Muse. Un’ occasione ulteriore di incontro e di aggregazione che regala momenti di svago, relax e  di riflessione; fondamentali  per ricaricarci  ma  che acquistano maggior valore in momenti come quello che stiamo vivendo.  Complice la crisi economica, sono tanti i cittadini cremaschi che passeranno gran parte dell’ estate in città o ridurranno il tempo delle vacanze.

Ecco perché l’Amministrazione ha voluto compiere un ulteriore sforzo sebbene la proposta culturale  dell’estate fosse già ampia e articolata. Saranno coinvolti luoghi diversi della città,  dal teatro alle piazze, dalle chiese alle sale, dove  scrittori e giornalisti, attori e alpinisti, in diverse serate-evento potranno  confrontarsi con i cittadini cremaschi.

“La scelta dell’amministrazione – afferma il sindaco Stefania Bonaldi – matura anche in considerazione della crisi, parola spesso abusata che tuttavia descrive una condizione diffusa  e pervasiva di difficoltà, che colpisce famiglie, attività commerciali e produttive. Anzi, proprio in considerazione della crisi abbiamo immaginato che saranno numerose le famiglie che passeranno in città buona parte dell’estate e in tal senso ci siamo ripromessi di contribuire nell’offerta di iniziative di intrattenimento di qualità.”

“Mi auguro che i cremaschi, e non solo loro,- dichiara l’assessore alla Cultura Paola Vailati – sappiano apprezzare l’offerta ricca e diversificata che l’ Amministrazione ha messo in campo  quest’ anno. Sono convinta che la valenza sociale e creativa della cultura costituisca un’arma vincente: questi tempi si possono vivere con spirito nuovo.”

“E’ un’iniziativa culturale  – afferma l’assessore al Commercio Morena Saltini – che rientra in quelle azioni  di marketing  territoriale sollecitate dai commercianti e dalle associazioni di categoria, che chiedono di rendere la nostra città  sempre più attrattiva. I Manifesti di Crema vanno in questa direzione”.

Un ringraziamento sincero va a gli sponsor- “Hanno considerato la bontà della proposta e se ne sono fatti carico con generosità ed  intelligenza – conclude il sindaco – senza il loro apporto “I manifesti di Crema” sarebbero rimasti solo una felice intuizione”.

(guarda il programma)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti