Cronaca
Commenta5

Agazzi: “Comune chiede al Kennedy
la ciclabile per Offanengo,
sono allibito”

Non piace ad Antonio Agazzi capogruppo di Servire il cittadino, la richiesta che la giunta avrebbe fatto alla Fondazione Benefattori Cremaschi in merito all’area edificabile di 55mila metri quadrati a San Bernardino, per trovare un accordo in merito alla cessione del 30% dell’area al comune.

“Par di capire che Fondazione Benefattori Cremaschi chiederebbe di poter evitare il trasferimento al patrimonio del Comune di Crema di tale consistente e preziosa porzione di terra; in cambio  l’Amministrazione Comunale di Crema avrebbe, informalmente, chiesto, come compensazione per la rinuncia alla suddetta quota dell’area di Via Brescia, a FBC di assumersi l’onere di finanziare la Ciclabile Crema-Offanengo. Se fosse vero io rimarrei allibito”.

“Che senso avrebbe? Chiedere a Fbc denari per realizzare una ciclabile significa, dev’essere chiaro, chiedere che vengano sottratti a investimenti sulle proprie strutture e o al miglioramento degli standards qualitativi di assistenza ai propri ospiti; in sintesi, favorire i ciclisti in piena salute e nel vigore delle forze, a scapito degli anziani bisognosi di assistenza e di cure. Mica male per una Giunta che un giorno si e l’altro pure si riempie la bocca di attenzione al sociale. Avrebbe, – prosegue Agazzi – invece, un senso che l’Amministrazione Comunale chiedesse, a FBC, come contropartita, un nuovo servizio rivolto agli anziani, oppure una nuova attrezzatura destinata alla riabilitazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti