Ultim'ora
Commenta

Fiera di San Pantaleone
Fino a domenica
nella nuova location
nell’area ex Olivetti

Al via il 6 giugno la tradizionale fiera di San Pantaleone, che vedrà il suoi momenti clou sabato e domenica. Giunta alla sua 18esima edizione, la fiera che raggruppa agricoltura, artigianato e commercio, quest’anno avrà una nuova location: non più gli Stalloni ma l’area dell’ex Olivetti, in via Bramante all’angolo con via di Vittorio. Una nuova location che però permetterà di ospitare gli stand e tanti eventi che allieteranno la manifestazione. Una scelta che, come sottolineato dal sindaco Stefania Bonaldi deve essere vista come una opportunità di sviluppo. L’area di 7mila metri quadrati ospiterà spazi coperti con tenso-strutture.

“La Fiera costituisce un momento di rilancio per tutto il territorio e dà lustro alla città ed al circondario. Anche se prende il nome dal Santo protettore della diocesi di Crema, San Pantaleone, non si tratta soltanto di un evento religioso ma soprattutto di un momento di aggregazione di importante valenza economica. Nata come fiera zootecnica, oggi è una carta vincente non solo del fiorente settore agricolo, ma anche di tutto il sistema agroalimentare della filiera del latte e dei suoi derivati”, sottolinea il presidente del comitato organizzatore Ettore Moretti. Tanti gli eventi e i momenti di intrattenimento per tutti. A partire da domani quando la fiera aprirà i battenti alle 18,30. In serata subito uno spettacolo imperdibile: ‘Live Country Music’ con Riccardo Cagni. Da venerdì la fiera sarà aperta dalle 9 alle 24. In serata Annalisa Carelli con il tributo a Gianna Nannini. Alle 17.00 l’apertura ufficiale con le autorità e il corpo bandistico di Ombriano. In serata alle 21 lo spettacolo “Feiez Sound live” dedicato alla memoria di Paolo Panigada e organizzato dall’associazione che porta il suo nome. Domenica invece sarà la volta dell’accademia di Danza Crema, guidata da Danny Lodi. Tante le curiosità e gli eventi: dai gonfibili per i bambini, alle corse dei Grilli, alle dimostrazioni di educazione per cani, alla mostra del pittori cremaschi. Previsti anche laboratori di cartapesta in collaborazione con il Comitato Carnevale e laboratori per la realizzazione dell’orto in sinergia con l’istituto agrario Stanga. Insomma anche nella nuovo location, e nonostante la mancanza della frisone, una manifestazione che merita di essere visitata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti