Commenta

Funghi velenosi nel Cremasco
L’allarme del gruppo micologico

Funghi velenosi nel Cremasco. A segnalarne la presenza il gruppo micologico di Crema presieduto da Emilio Pini. “Abbiamo constatato che in diversi luoghi anche urbani, del Cremasco sono cresciuti alcuni esemplari di Amanita phalloides, fungo mortale, tristemente  noto anche nel nostro territorio. La specie si sviluppa solitamente in autunno ma saltuariamente può presentarsi  anche in primavera in condizioni meteo anomale”. Il gruppo micologico ha deciso di informare la cittadinanza in quanto molti cercatori non sempre esperti, raccolgono funghi primaverili a  scopo alimentare. E dopo l’allarme del gruppo micologico si aggiunge quella dell’Asl di Cremona.

“Si comunica – si legge nella nota – che è stata segnalata la presenza, nel territorio della provincia di Cremona, del noto fungo velenoso Amanita Phalloides. La crescita di tale fungo, in questo periodo, è un evento raro, ma che già in passato si è manifestato e può essere attribuito alle anomale condizione meteorologiche. L’Asl della provincia di Cremona invita la popolazione ed in particolare i raccoglitori ed i consumatori di funghi spontanei epigei, a porre la massima attenzione nella raccolta e nel consumo di funghi in questo periodo. Raccomanda, inoltre, in caso di dubbi, di rivolgersi senza indugio, all’ispettorato Micologico dell’Asl della Provincia di Cremona. La consulenza è gratuita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti