Commenta

‘SempreVerdi: il sottobosco’
Al via il primo giugno
il festival verdiano

Un festival che celebra il noto compositore attraverso un repertorio unico, originale meno noto al grande pubblico. Protagonista sarà infatti il Giuseppe Verdi degli anni giovanili, brani non  legati  al repertorio operistico e lirico conosciuto in tutto il mondo, ma un repertorio di  musica sacra, musica da camera, musica d’occasione, brani originariamente composti per  essere eseguiti all’interno di opere e poi rimossi in seguito.  Da questa caratteristica e originalita’ prende il nome il festival verdiano cremasco  “sempreVerdi: il sottobosco”.

Oltre a far conoscere quegli aspetti artistici ed umani meno noti al grande pubblico del compositore, il Festival ha come obiettivo quello di raccogliere fondi per la Casa di Riposo per Musicisti di Milano, da lui fondata e finanziata che Verdi stesso non ha esitato a  definire la sua “opera più bella “.

Si parte quindi  sabato primo giugno alle 18 con l’inaugurazione, nella  Sala Agello – Cittadella della Cultura – Piazzetta Terni de’ Gregori,  di  una  mostra, Verdi…in

mostra  che si propone di mettere in evidenza il ruolo svolto da Verdi nell’immaginario  collettivo italiano attraverso l’esposizione di materiale iconografico (cartoline, figurine,  poster) e di oggettistica provenienti da collezioni private. Ingresso libero. La mostra sarà visitabile per tutta la durata del festival Verdiano, fino al 16 giugno.

Alle 19.30, sabato  il primo dei concerti;  “Verdi da camera: il Quartetto  d’Archi” in sala Pietro da Cemmo Piazzetta Terni de’Gregori. Concerto preceduto da  buffet offerto dal Circolo delle Muse. A seguire gli altri concerti: giovedì 6 giugno alle  21.15 in sala Pietro da Cremmo,  “Verdi da camera : le liriche”.

Giovedì 13 giugno sempre alle 21.15 presso i Chiostri del Sant’Agostino  “… SempreVerdi”. Domenica 16 giugno, alle 21,15 nella chiesa di S. Bernardino, “Verdi sacro e raro”. Biglietti dei concerti a 10 euro.

Alla mostra ed ai concerti verranno infine affiancati alcuni eventi su argomenti collegati al tema del Festival, in collaborazione con realtà locali (associazioni culturali, attività  commerciali, librerie ecc). I biglietti saranno acquistabili: su Internet tramite il sito del Festival www.sempreverdi.org (con prevendita del 20%); presso la libreria Buona Stampa, o direttamente all’ingresso dei vari eventi.

Al Festival è stata conferita la Medaglia di Rappresentanza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti