7 Commenti

Contro la moschea firmano in 800
Consegnata al sindaco
la petizione della Lega Nord

Uno dei gazebo di raccolta firme

Circa 800 firme per dire no all’insediamento a Crema di un luogo di culto per i musulmani. A consegnarle i rappresentanti della Lega Nord che da circa otto mesi stanno raccogliendo firme a Crema e nel Cremasco. Firme di cittadini contrari all’insediamento di un qualsivoglia luogo dove gli islamici possano andare a pregare. A sottoscrivere la petizione popolare soprattutto cittadini di Ombriano, luogo deputato per la realizzazione di questa musalla che dovrebbe sorgere in via Milano.

Nel dispositivo finale i sottoscrittori chiedono che il sindaco Stefania Bonaldi, e la Giunta Comunale, non adottino, in assenza di quanto osservato in precedenza, atti amministrativi tali da consentire l’insediamento di “Centri Culturali”, “Moschee” ed altri “Luoghi di Culto”, afferenti alla religione musulmana.

E che: L’amministrazione comunale valuti concretamente la possibilità di attuare quanto disposto dall’articolo 36 comma “f” dello Statuto Comunale, vale a dire la “realizzazione di ricerche e sondaggi presso i cittadini” sul tema oggetto della presente petizione.

“Questa – commenta il segretario Dino Losa – è solo la prima trance di firme, perché continueremo a raccoglierle, visto che sono tanti i cittadini che ci chiedono di poter firmare. Ora attendiamo che il sindaco convochi il prima possibile un consiglio comunale e metta in discussione la nostra petizione, perché i cittadini vogliono risposte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Filippo

    E’ ora che la giunta decida sul luogo dove concedere la creazione del luogo di culto per i fedeli islamici. E’ una scelta a cui sono contrari una parte dei cittadini cremaschi ma è una decisione giusta (se fatta secondo tutte le regole), civile e che guarda a un futuro di integrazione tra i nostri figli e i figli delle persone straniere. La giunta comunale deve avere il coraggio di fare una scelta impopolare ma giusta.

  • Lollo

    Sono arrivato ad una conclusione: quando la sinistra non ha argomenti inizia ad insultare l’avversario tacciandolo come razzista fascista mafioso! La moschea e’ un tranello per il sindaco confezionato dai suoi nemici di partito, non potendola silulare apertamente vogliono che siano i cremaschi a farlo. Alloni che non e’ certo nato ieri politicamente, nulla dichiara, conosce fin tropp bene le regole…..

  • Francesco

    premettendo che non ho nessun interesse a difendere la Bonaldi o il suo partito, ma se la memoria non mi inganna è stata la precedente giunta di Lega e PDL ad aver acconsentito alla costruzione della famosa scuola di CL pagata milioni con i soldi pubblici.
    Cioè 4 mussulmani che chiedono che soltanto il diritto di poter esercitare la loro libertà culto, diritto peraltro sancito dalla costituzione, è una minaccia alla comunità… ma finanziare un’organizzazione mafiosa e talebana come Cl che ha palesemente preso i soldi ed abbandonato un cantiere in mezzo ad Ombriano è normale…
    come al solito siete soltanto dei razzisti schifosi.

    • Samuele

      Meglio essere additati come razzisti che essere fin troppo buonisti..

  • Protagora

    Proposta: costruiamo un ponte levatoio sul Serio.
    Mi offro volontario per controllare gli ingressi nel feudo.
    Nella calura estiva starò attento a non permettere l’accesso alla piscina comunale (di Crema) ai non residenti in cittá.
    Consiglio vivamente ai leghisti un update storico. Sono trascorsi otto secoli e mezzo da Pontida.

    • Samuele

      Mi sembra giusto allora dare spazio ad una religione chiusa ai massimi livelli..

    • Teto

      Da Protagora sono passati 2500 anni, magari oltre ai simpaticoni leghisti è ora che ti evolva anche tu.