Cronaca
Commenta

‘Paullese, non fermate i lavori’
Documento sottoscritto da amministratori,
associazioni e sindacati

Il presidio della scorsa settimana al campo base a Vaiano Cremasco

‘Emergenza Paullese, non fermiamo i lavori’. Sessanta firma: parlamentari, sindaci, consiglieri regionali, il presidente della provincia, sindacati e associazioni di categoria insieme per chiedere di non bloccare i lavori del secondo lotto della Paullese, che in teoria avrebbero dovuto partire il primo di giugno, ma che rischiano di rimanere bloccati per mesi per via di un ricorso  al Tar della ditta Paolo Beltrami per l’esito della gara per il secondo lotto della Paullese. Così dopo il presidio della scorsa settimana arriva un documento ufficiale per chiedere che i lavori non vengano bloccati e che si dia il via libera ai lavori per il lotto da Dovera a Spino d’Adda. I lavori sono affidati, per ora, all’Ati Carron/Vezzola che aveva previsto di completare l’opera in 595 giorni, meno di due anni.

IL DOCUMENTO

“Il raddoppio della Paullese è l’opera pubblica più attesa da tutto il territorio cremasco. L’attuale strada di collegamento fra Crema e Milano, infatti, è una delle più trafficate d’Italia, nonché ai primi posti per tasso di incidentalità e mortalità. La trasformazione della Paullese in una superstrada a quattro corsie è un’esigenza sia in termini di sicurezza, sia in termini economici. L’attuale lentezza nei collegamenti con il capoluogo lombardo è infatti uno dei principali freni allo sviluppo del nostro territorio. Dopo una fase di stallo, dovuta in un primo momento alla crisi dell’azienda appaltatrice dei lavori del primo lotto e in un secondo momento alla perdita dei finanziamenti per la realizzazione del secondo lotto, la situazione era stata sbloccata: i lavori del primo lotto Crema-Dovera sono stati conclusi nel 2012, e a giungo 2013 era previsto l’inizio dei lavori sul secondo lotto Dovera-Spino d’Adda. Ora un nuovo rischio di blocco minaccia di complicare nuovamente questo percorso. La possibilità di una sospensione dei lavori a causa di un ricorso al Tar – sospensione che potrebbe durare parecchi mesi – sarebbe un duro colpo all’economia della nostra provincia, in un periodo di gravissima crisi economica e occupazionale come quello attuale. Nessuno intende mettere in dubbio la legittima facoltà di proporre un’azione legale, come avvenuto con il citato ricorso al Tar; e non si vuole qui discutere dell’opportunità o meno di tale azione. L’intento di tale documento, infatti, non è certo quello di interferire con l’azione legale in corso, bensì quello di manifestare che le rappresentanze istituzionali, politiche, economiche e sociali del territorio chiedono a gran voce che non si fermino i lavori per il raddoppio della Paullese. L’incontro di sabato 18 maggio 2013 presso il campo base della Paullese a Vaiano Cremasco, che ha visto la partecipazione di moltissimi rappresentanti delle diverse realtà del nostro territorio, è un segno evidente di questa volontà. Il territorio continuerà a manifestare con tutti i mezzi il proprio appello a un comune senso di responsabilità, perché in un periodo così difficile come quello attuale ognuno faccia la propria parte al servizio del bene comune.

ELENCO SOTTOSCRITTORI

Associazioni di categoria:

Albero Griffini – Presidente A.P.I. Cremona

Mario Caldonazzo – Presidente Associazione Industriali Cremona

Massimo Rivoltini – Presidente Confartigianato Cremona

Massimiliano Montani – Presidente C.N.A. Cremona

Marco Bressanelli – Presidente Libera Associazione Artigiani Cremaschi

Pierpaolo Soffientini – Presidente Associazione Autonoma Artigiani Cremaschi

Claudio Pugnoli – Presidente A.S.C.O.M. Cremona

Antonio Zaninelli – Presidente A.S.C.O.M. Crema

Berlino Tazza – Presidente A.SVI.COM.

Antonio Piva – Presidente Libera Associazione Agricoltori CremonesiGuido Soldi – Presidente Confederazione Italiana Agricoltori Cremona

Organizzazioni sindacali:

Domenico Palmieri – Segretario Generale CGIL Cremona

Giuseppe Demaria – Segretario Generale CISL Cremona

Mino Grossi – Segretario Generale UIL Cremona

Parlamentari e consiglieri regionali:

Silvana Comaroli – Senatrice

Luciano Pizzetti – Senatore

Cinzia Fontana – Deputata

Agostino Alloni – Consigliere Regionale

Federico Lena – Consigliere Regionale

Carlo Malvezzi – Consigliere Regionale

Amministratori locali:

Massimiliano Salini – Presidente Provincia di Cremona

Paolo Riccaboni – Sindaco Comune di Spino d’Adda, Presidente del Coordinamento sindaci

dell’asta della Paullese

Gian Pietro Denti – Sindaco Comune di Ripalta Guerina,  Presidente della Consulta Cremasca

Stefania Bonaldi – Sindaco Comune di Crema

Marco Belli – Sindaco Comune di Agnadello

Doriano Aiolfi – Sindaco Comune di Bagnolo Cremasco

Ornella Scaini – Sindaco di Camisano

Agostino Guerini Rocco – Sindaco Comune di Campagnola Cremasca

Pierluigi Lanzeni – Sindaco Comune di Capralba

Maria Grazia Maghini – Sindaco Comune di Casale Cremasco Vidolasco

Aldo Casorati – Sindaco Comune di Casaletto Ceredano

Luca Cristiani – Sindaco Comune di Casaletto di Sopra

Bergami Marcello – Sindaco Comune di Casaletto Vaprio

Camillo Luigi Comandulli – Sindaco Comune di Castelleone

Luigi Zaboia – Sindaco Comune di Chieve

Matteo Guerini Rocco – Sindaco Comune di Credera Rubbiano

Marco Fornaroli – Sindaco Comune di Cremosano

Franco Mosetti – Sindaco Comune di Dovera

Giuseppe Piacentini – Sindaco Comune di Fiesco

Bianca Baruelli – Sindaco Comune di Gombito

Luca Giambelli – Sindaco Comune di Izano

Virginio Venturelli  – Sindaco Comune di Malignano

Achille Zanini – Sindaco Comune di Monte Cremasco

Omar Bragonzi – Sindaco Comune di Montodine

Giuseppe Brambini – Sindaco Comune di Moscazzano

Gabriele Patrini – Sindaco Comune di Offanengo

Rosolino Bertoni – Sindaco Comune di Palazzo Pignano

Donato Dolini – Sindaco Comune di Pandino

Ivan Cernuschi – Sindaco Comune di Pianengo

Antonio Benzoni – Sindaco Comune di Pieranica

Emi Zecchini – Sindaco Comune di Quintano

Feruccio Romanenghi – Sindaco Comune di Ricengo

Pietro Torazzi – Sindaco Comune di Ripalta Arpina

Pasquale Brambini – Sindaco Comune di Ripalta Cremasca

Fabio Calvi – Sindaco Comune di Rivolta d’Adda

Marco Cavalli – Sindaco Comune di Romanengo

Roberto Pini – Sindaco Comune di Salvirola

Gianluigi Bernardi – Sindaco Comune di Sergnano

Giuseppe Figoni – Sindaco Comune di Torlino Vimercati

Giancarlo Ogliari – Sindaco Comune di Trescore Cremasco

Domenico Calzi – Sindaco Comune di Vaiano Cremasco

Pierangelo Cofferati – Sindaco Comune di Vailate

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti