Sport
Commenta

Erogasmet conquista
il biglietto per le
semifinali di play-off

Al termine di una gara nervosa e caratterizzata da punteggi altalenanti, l’Erogasmet Crema stacca il biglietto per le semifinali dei play-off della Divisione Nazionale C, nelle quali affronterà in un elettrizzante derby cremonese l’MgKvis Piadena.  Già dalle prime battute si capisce che non sarà una gara spettacolare, tanto che per i primi tre minuti di gioco i due canestri restano inviolati, fino allo shoot di Filippi che porta i primi tre punti agli ospiti. La replica dell’Erogasmet e’ affidata a Denti e Degli Agosti, che con due conclusioni da sotto ribaltano la situazione, seguite da due centri consecutivi di Cardellini, strepitoso nel rubar palla agli avversari, che portano il punteggio sull’8 a 3.

Carrera, Anzivino e Perazzi fissano il punteggio del quarto sull’11 a 8. L’equilibrio regna sovrano anche nella seconda frazione, nella quale un imperioso Ferri sale in cattedra e mette a segno 14 punti .   Pisogne spreca spesso con passaggi avventati ciò che costruisce con i rimbalzi di Perazzi e soprattutto di Albani, che dato lo scarso impiego di Denti, troppo presto gravato da tre falli, giganteggia nell’area pitturata, mentre da parte cremasca e’ il solito lottatore Anzivino a catturare i palloni sputati dal ferro, oltre penetrare con continuità ed efficacia la difesa avversaria.

Il primo canestro di un Bianchi costantemente raddoppiato dagli avversari e più incline all’assist che al tiro  porta l’Erogasmet sul +9, ma quando sembra che i cremaschi possano prendere il largo cinque punti consecutivi di Albani riportano Pisogne a contatto, sul 32 a 28. L’inizio del terzo quarto e’ di pura sofferenza. Filippi penetra efficacemente la difesa cremasca e grazie ad una tripla di Acquaviva ed al solito Albani gli ospiti prendono addirittura 4 punti di margine. Sono Denti e Cardellini a riportare avanti l’Erogasmet, che poi allunga fino al 57 a 46 del 35′ grazie ad Andrea Bianchi ed a Ferri. Sembra  l’allungo decisivo, invece grazie ai propri esterni Pisogne rientra in partita ed in un finale thrilling rosicchia punti fino al meno tre, quando Perazzi a fil di sirena fallisce il tiro della disperazione che avrebbe allungato l’incontro ai supplementari. Una vittoria più utile che bella per l’Erogasmet, attesa sabato prossimo a Piadena in gara uno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti