Commenta

Sull’auto attrezzi
per far saltare
i bancomat, ladri in fuga

Inseguimento, ieri sera poco dopo le 22 lungo la Rivoltana, tra una pattuglia dei carabinieri di Crema e i due occupanti di una Vokswagen Passat. Arrivato all’altezza del rondò per Arzago, il conducente, per evitare di essere bloccato, ha svoltato repentinamente, ma non è stato in grado di governare l’auto, finendo fuori strada. I due a bordo hanno quindi abbandonato il veicolo e sono fuggiti a piedi attraverso i campi, riuscendo a dileguarsi nell’oscurità. Inutili le ricerche condotte in zona, nella bassa bergamasca, insieme ai carabinieri di Treviglio e di Caravaggio. L’auto è stata rubata un mese fa a Cesano Boscone. All’interno è stata trovata  l’attrezzatura utilizzata per far esplodere le casse automatiche degli sportelli bancari, una bombola di acetilene, il necessario per l’impianto elettrico con le resistenze ricavate da due lampadine, un tubicino, dell’adesivo, pinze a cacciavite. Il proprietario della macchina ha riferito che la Passat era stata rubata di notte dal garage, e a bordo non è stato trovato il navigatore che avrebbe potuto ricostruire il percorso. Le indagini continuano per associare le impronte rinvenute sul veicolo ai componenti delle bande dedite ai colpi ai bancomat.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti