2 Commenti

Rissa alla partita,
pesanti sanzioni
per le società

Dopo la sospensione della partita di andata della semifinale di pallavolo Under 13 femminile Esperia Cremona e Crema Volley per una rissa scoppiata tra i genitori delle giocatrici, ecco arrivare le decisioni del Comitato provinciale della Fipav: gara persa per 3-0 ad entrambe le squadre, più una multa di 1200 euro all’Esperia e di 1000 euro alla Crema Volley. Inoltre ci sarà l’obbligo di disputare la semifinale di ritorno (mercoledì 8 maggio a Crema) a porte chiuse. Allenatore dei cremonesi e dirigente dei cremaschi sono stati ammoniti per tardivo intervento nel sedare gli animi. Il presidente della Fipav provinciale Luca Pavesi ha dichiarato: “Il fatto è gravissimo e avrei voluto essere più duro, ma il regolamento prevede questo. Vigileremo attentamento perché non accada più”.
Le società si sono scusate per l’accaduto e hanno convocato i genitori per chiedere spiegazioni. Solidarietà alla Fipav è arrivata anche dal comitato Csi di Crema.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Teto

    Bestie ignoranti

  • fabius

    Che bel comportamento io avrei abolito a quei genitori di non vedere piu le partite dei loro figli.
    Una figura cosi meschina davanti ai figli è da malati cosi si istiga alla violenza.
    Complimenti cercate di fare un esame di coscienza e spigatelo se avete coraggio ai vostri figli