Sport
Commenta

Erogasmet, due punti
preziosissimi contro
il Gorla Cantù

Il solito secondo quarto di fuoco regala all’Erogasmet due preziosissimi punti contro la Gorla Cantù e consente di tenere a portata di tiro Piadena e San Bonifacio, attese sabato prossimo allo scontro diretto. Gli uomini di Galli, dopo un primo quarto abbastanza equilibrato, con la sorpresa di Degli Agosti nel quintetto titolare al posto di Bianchi, hanno ingranato le marce alte non appena Cantù ha provato a rientrare nel match, trovando le triple vincenti di Bianchi e Ferri ad assecondare il lavoro nell’area pitturata di Denti e Persico.
Partono forte i biancorossi e dopo pochi istanti il punteggio è già di 10 a 2.
La precisione dall’arco di Pagani tiene in partita i brianzoli, che chiudono la frazione sotto di soli 4 punti. Pifferi crea parecchi problemi alla difesa cremasca e con una tripla porta le due formazioni a contatto, sul 28 a 27.
Nell’azione successiva è il più giovane della compagnia, Gabriele Dedda,  a prendersi la responsabilità del tiro ed a bucare la retina dai 6,75 metri.
A metà quarto sul punteggio di 35 a 31 parte lo show di Persico e Bianchi, che assieme a Degli Agosti piazzano il parziale di 12 a zero che chiude praticamente il match. Nella seconda parte di match i biancorossi dimostrano di essere al PalaCremonesi ben diversi dalla formazione che in trasferta ha spesso sperperato vantaggi importanti. Finisce 90 a 66, con l’Erogasmet che vendica la sconfitta dell’andata e termina con 5 uomini in doppia cifra.
Impressionante la precisione nel tiro da tre, con Bianchi e Ferri che hanno illuminato con i propri traccianti la notte cremasca, il titolo di MVP va di diritto a Benedetto Persico, una delle sorprese del torneo, che ha chiuso il match con 10 punti, otto rimbalzi e quattro assist. Tutta la squadra ha comunque dimostrato di attraversare un’ottimo momento di forma, il che fa ben sperare in vista del match di sabato contro Cittadella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti