Cronaca
Commenta

San Pantaleone, fiera
agli Stalloni in bilico,
pronte le alternative

Fiera di San Pantaleone sempre più in bilico. Non sono usciti soddisfatti dal Pirellone gli organizzatori della kermesse del patrono, tra i quali il presidente Ettore Moretti, dall’incontro con funzionario Massimo Stella. In pratica, quello che era solo un timore ora sembra essersi concretizzato: gli spazi a disposizione, dopo che parte degli Stalloni sono stati dichiarati inagibili, non sono sufficienti per fiera. E la preoccupazione tra gli organizzatori cresce. Così come i giorni a disposizione per preparare la fiera diminuiscono. “Non è stato un incontro produttivo – esordisce Moretti – ora faremo un consiglio, ma se gli spazi sono quelli non è fattibile. Questa è la nostra opinione, eravamo in tre, ora però dobbiamo sentire anche gli altri”.

Alternative? “Dipende dal comune e dal sindaco se ci daranno il permesso di utilizzare altri spazi.  Noi – aggiunge – abbiamo tre proposte per restare in città: il parco Bonaldi, CremArena o l’area ex Olivetti. Martedì ci incontreremo con l’amministrazione e vedremo cosa ci dirà”. Preoccupazione perchè il tempo stringe. “Il fatto è che i giorni passano, e in questo periodo di crisi, più il tempo passo  più sarà difficile avere espositori. Di solito sono una settantina, speriamo. Per ora tutto è in alto mare, dobbiamo attendere la prossima settimana”. Presenti all’incontro anche i consiglieri regionali Agostino Alloni e Carlo Malvezzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti