Cronaca
Commenta

Lo Stanga fa il pieno
di iscrizioni, ma così
mancano gli spazi

Boom di iscrizioni, e mancano gli spazi. Non è solo l’Istituto di Musica Folcioni a soffrire perché piace agli studenti, ma anche l’Istituto Agrario Stanga. Quest’anno le iscrizioni alle classi prime hanno fatto segnare un record: il 40% in più rispetto allo scorso anno: già 78 gli studenti che usciti dalle scuole medie intendono intraprendere gli studi agrari, e per via delle iscrizioni elettroniche che non sono ancora state comunicate in toto, potrebbero pure aumentare. “L’interesse dimostrato è soprattutto per il tecnico, mentre le iscrizioni al professionale sono diminuite. Ad oggi riusciamo a fare tre classi piene: due del tecnico che prepare i ragazzi per diventare periti agrari e uno del professionale per agrotecnici. Anche lo scorso anno avevamo tre classi prime, quindi più che le aule, che per ora possono bastare abbiamo bisogno di ampliarci per permettere a pieno la didattica: ci servono spazi per i vari laboratori”, spiega Pasquale Riboli, direttore della sede di Santa Maria.

A questo proposito sono già stati informati sia il comune che la Provincia di Cremona. “Se riusciremo ad espanderci potremo avere una gestione e una qualità migliore della scuola. Dove? Non tocca a noi dirlo, ma è certo che se potessimo utilizzare l’ala attigua alla scuola saremo più tranquilli, rispetto a spazi in altre zone della città. Abbiamo comunque già informato la Provincia e il comune, tocca a loro e non a noi fare supposizioni su eventuali spazi”. Diversa la situazione dell’altra ala dello Stanga, la scuola casearia di Pandino, dove per il momento le iscrizioni sono in forte cale. Ma il dato non è ancora definitivo, visto che alcuni studenti iscritti elettronicamente devono essere ancora attribuiti alle varie scuole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti