Cronaca
Commenta

Furto di 20mila
di gioielli, a Rivolta
arrestati i responsabili

Tre sudamericani in manette per furto. Sono stati fermati dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Crema a bordo di una Fiat Bravo a Rivolta d’Adda. Visti i militari i tre, un ecuadoregno di 30 anni di Pioltello, un costaricano 37enne ed una colombiana 35enne senza fissa dimora, hanno cercato inutilmente di fuggire. Una volta fermata, l’auto è stata perquisita: a bordo uno zainetto contenente grossi cacciaviti, guanti e una considerevole quantità di gioielli, tra cui anche un Rolex d’oro. I tre sono stati condotti in caserma e Crema. I carabinieri sono quindi risaliti alla provenienza dei gioielli del valore di 20mila euro: erano stati rubati dall’abitazione della giovane compagna di un artigiano di Comezzano Cizzago (Bs).

La donna poche ore prima aveva denunciato l’effrazione di una porta finestra della sua abitazione ed il furto dei gioielli. Arrivata a Crema ha riconosciuto i preziosi che le sono stati restituiti. I tre sono stati condotti in carcere a Brescia e a Cremona, mentre l’auto su cui viaggiavano, risultata intestata ad un noto pregiudicato milanese proprietario di centinaia di auto che vengono usate per furti o per lo spaccio, è stata sequestrata. I tre potrebbero far parte di una banda dedita ai furti anche nel nostro territorio. Le indagini dei carabinieri, in tal senso, sono in corso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti