Un commento

Treno in orario fermo
per il ritardo di un altro
Protesta dei pendolari

Inizia con una beffa la giornata dei pendolari cremaschi: il treno è puntuale, ma resta fermo 19 minuti in stazione perché, quello che viaggia nella direzione opposta è in ritardo. Questa la denuncia dei cremaschi che come ogni mattina prendono il treno in partenza alle 7,35 diretto a Cremona e proveniente da Treviglio. Il treno 10453 partito dallo snodo bergamasco alle 7,07 è arrivato puntuale a Crema, raccontano i pendolari che ormai si definiscono “Trenord victims”, ma è rimasto fermo in stazione ben 19 minuti, perché il treno proveniente dalla direzione opposta, cioè il Cremona-Treviglio delle 6,55 era in ritardo. Il risultato: i treni in ritardo da uno sono passati a due. “L’ennesimo delirio gestionale – scrivono – del traffico ferroviario”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Filippo

    E sul display di Crema (ebbene si, a Crema ci sono ancora display funzionanti…) nemmeno un minuto di ritardo segnalato per entrambi i treni! Oltre al fatto che, come spesso accade ultimamente, il treno per Treviglio non era altro che una vecchia littorina bivagone sparapolverisottili a gasolio!