Ultim'ora
Commenta

Nella Giunta regionale
una leghista soncinese:
Cristina Cappellini

Ecco la squadra di Roberto Maroni. E c’è anche una cremonese, proveniente da Soncino. Sono stati ufficializzati i nomi degli assessori in Regione Lombardia. Sette uomini e sette donne. Mario Mantovani, milanese di 62 anni, coordinatore lombardo del Pdl, è il nuovo vicepresidente e assessore alla Sanità. Alberto Cavalli, breciano 63enne in quota Pdl, ex sottosegretario regionale, si occuperà di Commercio e Turismo. Cristina Cappellini, 35 anni, leghista, nata a Brescia ma residente a Soncino da molti anni, è assessore a Culture, Identità e Autonomie. Valentina Aprea, 56enne, origini pugliesi ed ex parlamentare di Forza Italia e Pdl e già nella Giunta Formigoni, ha le deleghe a Lavoro, Istruzione e Formazione. Maurizio Del Tenno, 39enne, ex parlamentare proveniente da Sondrio, Pdl, è l’assessore a Infrastrutture e Mobilità.Mario Melazzini, 54enne di Pavia, già assessore alla Sanità, ha invece le deleghe ad Attività produttive, Ricerca e Innovazione in quota Pdl. Viviana Beccalossi, 41enne del Bresciano, espressione di Fratelli d’Italia, è assessore all’Urbanistica e al Territorio, mentre Paola Bulbarelli, giornalista 56enne, originaria di Mantova ed ex presidente dell’Aler virgiliana, si occuperà di Casa e Pari opportunità in quota Pdl.

Gianni Fava, 44enne di Viadana, onorevole, responsabile dello Sviluppo economico del Carroccio, è il nuovo assessore all’Agricoltura. Il leghista Massimo Garavaglia, 44 anni, responsabile Fisco e Finanze del movimento, ha invece le deleghe al Bilancio e alla Semplificazione. L’ex campione lecchese di canoa Antonio Rossi, 44anni, per la lista civica di Maroni, lavorerà in Giunta per Sport e Poltiche giovanili. Maria Cristina Cantù, originaria di Varese, 48 anni e dg dell’Asl di Monza, incaricata dei settori Famiglia, Solidarietà sociale e Volontariato in quota Lega. Il sindaco di Dalmine (Bergamo) Claudia Terzi, 38enne, Lega, si occuperà di Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile. Simona Bordonali (Lega), 41enne presidente del Consiglio comunale di Brescia, per le deleghe a Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione.

Andrea Gibelli, Carroccio, 45enne nato a Codogno, ex vicepresidente della Regione, è invece segretario generale.

Sulla nomina della cremonese Cristina Cappellini, però, la Lega locale non ha commenti positivi. “I militanti della Provincia di Cremona – scrive il vicesegretario provinciale Alessandro Carpani su Facebook – lavorano con fatica sul territorio e poi viene messa a fare l’Assessore una perfetta sconosciuta, una che è militante sulla carta, una che non ha mosso un dito in campagna elettorale, una che quasi nessuno sa chi sia, bene. Grazie”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti