Ultim'ora
6 Commenti

Stalloni: dall’incontro
esclusi Lena e Malvezzi,
è polemica

Sopra i consiglieri regionali, Malvezzi, Alloni e Lena

Stalloni, è già polemica. A scatenarla il fatto che  il sindaco, Stefania Bonaldi, all’incontro con tutti i soggetti interessati al problema dello sfratto del Cre, da parte di  Regione Lombardia a causa della situazione pericolosa dello stabile che ospita gli uffici, non abbia coinvolto i consiglieri regionali di Pdl e Lega Nord, Carlo Malvezzi e Federico Lena, ma solo quello del Pd, Agostino Alloni. A questo si aggiunge il fatto che nel comunicato ufficiale partito dal palazzo municipale, ci sia scritto “Era altresì presente il consigliere regionale Agostino Alloni, in rappresentanza dei consiglieri regionali Carlo Malvezzi e Federico Lena, che hanno manifestato interessamento per la questione”.

Una affermazione che non è piaciuta a Lena che ha subito ribattuto: “Mi preme sottolineare che non ho mai delegato  il consigliere regionale Agostino Alloni a rappresentarmi a qualsivoglia tavolo di discussione dell’argomento. Per tanto: non è vero che il consigliere Alloni sedeva a quel tavolo in mia rappresentanza.  Io non sono stato informato della riunione”.

Lena specifica il suo interesse a prendere parte in prima persona a questa partita per salvaguardare l’importante attività del Cre, “una realtà – dice – che rappresenta un valore aggiunto per tutta la città, non solo per il Partito Democratico. Invito il sindaco Bonaldi a scusarsi:  non tanto per il mancato invito nei miei confronti ma con i cremaschi e soprattutto con coloro che, con il loro voto, hanno deciso chi dovesse sedere a rappresentarli in Regione, indipendentemente dai campanilismi.  Per salvare il Cre e l’area degli Stalloni, serve l’impegno di tutti in seno a Regione Lombardia. Servono azioni condivise e coordinate, che dovranno portare a risultati concreti , e che non possono essere penalizzate da arroganti fughe in avanti”, incalza il neo consigliere regionale che assicura un suo impegno con l’assessore alla partita perchè si attivi per la salvaguardia del Centro di riabilitazione equestre.

A Lena fa immediatamente eco il Pdl. Per bocca della capogruppo in consiglio comunale a Crema, Laura Zanibelli, fa sapere tutto il disappunto per quello che sembra un mancato invito anche al consigliere regionale, Carlo Malvezzi. Zanibelli ricorda come già qualche mese fa in un incontro a Lodi riguardo al tribunale, il sindaco Bonaldi avesse invitato solo il consigliere regionale Alloni e non l’assessore Gianni Rossoni. Ora, il mancato invito a Malvezzi e Lena all’incontro relativo alla salvaguardia del Crema, suona al Pdl come l’ennesima presa in giro. Soprattutto dopo la lettera inviata a tutti in candidati in campagna elettorale dal sindaco stesso che li invitava alla collaborazione. “Si riapre

il caso Cre, già sollevato peraltro in consiglio comunale a seguito della bocciatura del progetto Stalloni al bando  Piano per le città, e dopo le nuove comunicazioni – spiega Zanibelli – il sindaco convoca una riunione e chi inviata delle rappresentanze regionali? Sempre e solo lui, il consigliere Alloni, tra l’altro della minoranza. Il sindaco s’è già dimenticata della sua lettera? E del buco istituzionale precedente? E dell’interessamento dell’altro consigliere regionale Malvezzi? E del consigliere Lena? Entrambi in maggioranza peraltro”, insiste la capogruppo del Pdl, che specifica come il Pdl stesso stia già lavorando per trovare una soluzione per il Centro di riabilitazione equestre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti