10 Commenti

Bilancio, sconto Imu all’Aler,
in cambio manutenzioni immediate

Bilancio, amministrazione al lavoro per arrivare ad una proposta da condividere prima con la maggioranza e poi con l’intero consiglio comunale. Assodato che tra mancati trasferimenti dallo Stato, che dovrebbero essere di 2milioni e 235mila euro, assenza di altri 2milioni di euro che lo scorso anno erano entrati nelle casse comunali grazie al recupero dell’Ici e di altri 300mila euro, rate del leasing del sotttopasso, il cosiddetto ammanco si dovrebbe attestare intorno ai 4milioni e 600mila ero. Ora l’amministrazione deve fare quadrare i conti ed arrivare a garantire servizi anche senza queste risorse. E tra ipotesi di aumenti delle imposte, l’assessore Morena Saltini sta lavorando per cercare di intervenire su casistiche particolari per le quali ritiene necessaria una sorta di salvaguardia, E non solo per quanto riguarda le famiglie, ma anche ad altri settori e realtà. Tra queste, come conferma l’assessore Saltini ci potrebbe essere l’Aler alla quale l’amministrazione intenderebbe scontare o togliere l’Imu in cambio di interventi immediati su quegli appartamenti per il momento inagibili e da sistemare. Un sistema in pratica per far fronte alle grande richiesta di case che ogni anno l’amministrazione deve affrontare senza riuscire a dare una risposta massiccia, causa mancanza di alloggi rispetto alle richieste. Certo le richieste resteranno sempre superiori, ma se ci fosse disponibilità immediata di maggiori appartamenti, alcune potrebbero essere accontentate.

“Tutto – spiega l’assessore Saltini – è ancora però in fase di studio. Siamo in attesa del decreto attuativo, che ci confermi che i tagli ai trasferimenti sono di 2milioni e 235mila euro. Questo potrebbe modificarsi in meglio o in peggio. Se dovesse essere in peggio allora alcune agevolazioni pensate dovremmo rivederle. Comunque stiamo lavorando ad una manovra mista che prevede una forte revisione della spesa: sta accertando le voci di spesa ad una ad una, sto vedendo di ottimizzare i contratti in essere, e anche se so che non sarà sufficiente, non alzerò di un centesimo le imposte se prima non sono sicura di aver fatto tutti i tagli possibili alle spese”.

Per quanto riguarda le imposte in se stesse, l’Imu se verrà aumentata lo sarà su tutti quegli immobili, dice l’assessore, che non sono prime e seconde case. “Qui abbiamo ancora un margine: a momento siamo al 9 per mille e c’è la possibilità di alzarla fino al 10,6 per mille. Mentre per quanto riguarda l’Irpef siamo in fase di definizione: l’ipotesi di di passare dallo 0,5% allo 0,8%”, conclude l’assessore Saltini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Pacillo

    …commenti davvero vacui….al di la’ che purtroppo i giornalisti scrivono tutto e il contrario di tutto a loro discrezione e che i soggetti citati dovrebbero impiegare energie praticamente quotidane per smentire le citazioni indicate, in questo momento stoico sarebbe bene davvero prendere tempo in attesa di decisioni nazionali che potrebbero avere riflessi fondamentali sulla realtà’ locale…i giornalisti però’ devono per forza scrivere qualcosa e anche per questo sono assillanti e impostano a loro piacimento gli articolo….credere o no ma è’ cosi’…..

  • Max

    Ma infatti, dalle parole dell’assessore si capisce tutto e il contrario di tutto: non è obbligatorio fornire notizie quando non si è ancora sicuri sul da farsi, ok?

  • Simona

    Ma la Giunta ha deciso o non ancora? Se non ha ancora deciso, perchè l’assessore annuncia una cosa sull’IMU dicendo che poi forse non se ne farà nulla e poi parla dell’IRPEF ma non si sa bene?
    Va bene apparire sulla stampa, ma non sarebbe meglio dare le informazioni quando è tutto definito per evitare preoccupazioni e commenti prematuri?

    • GiulioC

      Condivido il suo intervento Simona. Mi pare che alla Saltini piaccia molto apparire sui giornali e visto il buon esito della manifestazione del weekend in rosa, ha preso gusto ad essere sempre in evidenza: Assessore c’è già abbastanza confusione e preoccupazione, o iniziate una discussione con la città sul bilancio 2013 oppure non fate uscite come questa se non avete ancora preso decisioni definitive!!

  • Giulia

    Bravi aumentate l’Irpef! Tutti dovranno pagare, poveri,ricchi e pensionati….. Grazie e buon giorno Bonaldi

    • RobertoC

      In base al regolamento sull’addizionale IRPEF, fino ad un certo reddito c’è esenzione totale dal pagamento, quindi prima di giudicare sarebbe meglio attendere le notizie complete. Aggiungo però che sarebbe meglio che gli assessori andassero sulla stampa quando sono sicuri delle scelte, non per dare informazioni su decisioni non ancora assunte

  • Lollo

    E’ anticostituzionale se non la paga l’Aler non la pago nemmeno io cittadino o societa’!

    • AlexC

      Ve benissimo Lollo, non paghi purchè tu metta a disposizione nuove case per far fronte al problema alloggi (mi sembra questa la proposta, oltretutto mi par di capire una proposta tutta da verificare).

      • Luca

        Si ma che si diano agli italiani gli alloggi, non al primo baluba che sbarca…

        • Giulio

          Beh le assegnazioni sono fatte in applicazione dei criteri fissati dalla legge regionale, bisogna chiedere alla Regione di modificarli, nè l’ALER nè i Comuni possono farlo