Un commento

L’elevatore non funziona,
91enne rischia di non poter
votare, esposto al prefetto

Per la terza volta l’elevatore per l’accesso alla scuola sede di seggio non funziona, così parte un esposto al prefetto Tancredi Bruno di Clarafond. E’ successo ad Izano, dove un anziano C.G.C. ha rischiato di non poter votare per via delle difficoltà per accedere alla scuola. L’uomo, 91 anni, con difficoltà di deambulazione, lunedì intorno alle 13 si è recato ai seggi per votare, accompagnato dalla figlia, ma una volta giunti alla scuola, l’elevatore per poter accedere non funzionava. E per la terza volta, perchè già in occasioni delle precedenti elezioni l’uomo aveva incontrato lo stesso problema. E appunto per evitare l’inconveniente la figlia aveva in anticipo avvisato in comune, specificando anche il giorno e l’ora in cui l’uomo si sarebbe recato ai seggi. Ma una volta arrivato l’amara sorpresa. Se non fosse stato per i cittadini presenti e per i militari non avrebbe potuto votare. La figlia stanca della situazione, dopo aver sporto lamentela in comune, ha presentato un esposto al prefetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Luca giambelli

    Sono il sindaco del comune di Izano.
    Respingo al mittente le accuse della signora in questione.
    Visti problemi riscontrati nelle tornate elettorali precedenti mi sono preoccupato personalmente del funzionamento del servo scala in questione, il quale è stato revisionato da tecnico incaricato. È disponibile agli atti l’esito di tae verifica.
    Su indicazione della signora qualche ora prima che lei si recasse con il padre al seggioneettorale, l’agente di polizia locale ha provato il servo scala e questo funzionava perfettamente. Se la signora aveva dei problemi a far funzionare il servo scala,era sufficiente che chiamasse gli uffici comunali che erano stati da me invitati a prestare la massima collaborazione.
    Non avrò nessuna difficoltà a rispondere a qualunque richiesta di chiarimenti da parte di s.e. Il prefetto di Cremona, certo di aver agito nel rispetto della legge. Sono anche disponibile ad un chiarimento con la signora che mi sembra non perda occasione per attaccare politicamente l’amministrazione che rappresento.