Commenta

“Multipli singoli”,
al San Domenico la personale
di Giulia Ronchetti

Aprirà i battenti il prossimo 2 marzo la mostra di Giulia Ronchetti “Multipli singoli “al San Domenico

Diplomata alle Belle Arti di Brescia, Giulia Ronchetti dipinge quadri che fuggono dall’univocità del punto di vista. Figurativamente ricchissimi e originali nella scelta dei colori, i dipinti – su tela o su pioppo – non subiscono un’alterazione determinante dall’essere girati, capovolti. Sono immagini a 360°, esattamente com’è la Natura. Le meduse, i fenicotteri, i granchi, le farfalle, ogni specie è il soggetto unico del dipinto, ma l’animale è raffigurato da diverse prospettive, in pose differenti e differenti dimensioni, dipinto con tecnica mista (acrilico, pantone, vernice) e un gusto che mette assieme la mano, il disegno, e il background da computer grafica e multimediale.

Così l’autrice spiega i suoi quadri: «Ragionando sull’unicità e sul rapporto che il singolo ha con gli altri, ho ottenuto un insieme di elementi uguali, ma allo stesso tempo differenti. Ho scelto di rappresentare gli animali, perché per natura sono privi di razionalità, quindi liberi, sempre fedeli a sé stessi, alla loro indole; rappresentati più volte, sotto molteplici e mutevoli aspetti, prospettive e dimensioni, non perdono mai la loro essenza. Ho cercato di racchiudere le multiple raffigurazioni in una superficie limitata, che lascia spazio ad una continua evoluzione.»

La mostra resterà aperta dal 2 al 17 marzo tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti