Commenta

Simula un furto per
nascondere debiti
di gioco, denunciata

I carabinieri di Camisano hanno denunciato una casalinga di 40 anni in quanto ritenuta responsabile di simulazione di reato. Lo scorso dicembre la donna aveva denunciato un furto presso la sua abitazione. Ai militari aveva raccontato che qualcuno le aveva rubato la cassaforte contenente  monili in oro per un valore di quattromila euro. Durante il sopralluogo, gli inquirenti non avevano trovato segni di effrazione. Le successive indagini hanno consentito di accertare che presso un negozio di Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo, tra l’ottobre e il novembre dell’anno scorso, la donna, con otto operazioni, aveva venduto preziosi in oro per l’importo denunciato. Alla fine la 40enne ha ammesso di aver sporto una falsa denuncia solo per giustificare ai familiari l’ammanco dei preziosi per difficoltà economiche dovute al vizio del gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti