Un commento

Sesso con una 13enne,
il 62enne condannato
è un ex carabiniere

Sesso con una ragazzina di 13 anni conosciuta su un sociale network. Lo scorso 14 febbraio, con l’accusa di violenza sessuale il gup Letizia Platè ha condannato a Crema un bresciano di 62 anni, ex maresciallo dei carabinieri. Pena: 4 anni e 6 mesi di reclusione. L’imputato, tuttora detenuto, ha detto di non aver saputo che la ragazza, con la quale nel 2011 aveva avuto rapporti intimi, avesse solo 13 anni. Lei gli aveva detto di averne 16. Tra i due c’era stata una storia, finita l’anno dopo per volere dell’uomo. La giovane non aveva accettato la fine della relazione e per vendetta l’aveva denunciato. Il 62enne era quindi finito in carcere in quanto la ragazza, all’epoca dei fatti, aveva solo 13 anni. Poco importa dunque, come dice la legge, che lei fosse consenziente. L’imputato, per il quale il pm Aldo Celentano aveva chiesto una pena di cinque anni, era difeso dall’avvocato Gregorio Apicella di Brescia. Il 62enne deve ancora rispondere di detenzione di materiale pedopornografico, per il quale è competente la procura di Brescia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andalusia

    Tutti a commentare dicendo buffonate, e questo non sgomenta nessuno? preti pedofili, tutori dell’ordine che ci dovrebbero far sentire sicuri stuprano ragazzine adolescenti e nessuno batte ciglio…bhe personalmente mi fate schifo quanto loro.
    WAKE UP ITALY!
    WAKE UP GENTE! DRIIIIINNN e’ ORA!! altro che andare a votare.