Un commento

Aria inquinata, pm10
alle stelle: valori tre volte
sopra i limiti

Polveri sottili ancora alle stelle nel Cremasco. I dati degli ultimi giorni tornano ad essere preoccupanti con le particelle pm10 che venerdì hanno raggiunto valori quasi tripli rispetto alla soglia massima di 50 microgrammi per metro cubo consentita dalla legge. Dopo un dicembre e un gennaio con soglie superate per la stragrande maggioranza dei giorni, 22 giorni su 31 a gennaio (leggi l’articolo) in questa settimana a partire del 13 febbraio i valori sono tornati a preoccupare. I livelli venerdì hanno fatto segnare 140 microgrammi a Crema e 136 alla centralina di Rivolta d’Adda. E anche ieri entrambe le centraline hanno fatto segnare dati ancora preoccupanti: 108 a Crema e 91 a Rivolta d’Adda. Il dato più alto di quest’anno era stato segnato il primo gennaio con 103 microgrammi a Crema. E le previsioni dell’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente-Arpa non promettono bene: “Domenica, lunedì e martedì in Lombardia condizioni favorevoli all’accumulo di inquinanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • 1. Molla l’auto e vai a piedi, inforca una bici o prendi mezzi pubblici.
    2.bis Spegni l’auto quando sei in sosta al passaggio a livello.
    2. Aggiungi un maglione e antiorarizza il termostato da 25 a 19.
    3. Acquista prodotti a km 0.
    4. Mangia meno carne, meno formaggi e bevi meno latte.
    5. Bevi l’acqua del rubinetto.
    6. Se abiti a Crema e pendoli, trovati un lavoro vicino a casa o vai ad abitare dove lavori.
    7. varie ed eventuali.

    …Il tutto quando possibile, logico.

    L’amministrazione comunale dovrebbe cominciare col dare l’esempio.

    Dopo che si sono adottati almeno la metà di questi comportamenti credo sia legittimo lamentarsi.