Commenta

Stoccaggi gas a Sergnano
Nasce il comitato ‘Nogasaran’:
“Dobbiamo informare”
Assemblea pubblica

Gli stoccaggi gas cominciano a preoccupare i cittadini di Sergnano. Tanto che un gruppo, una ventina in tutto, si è riunito in un comitato  “Nogasaran”, questo il nome, e ha organizzato una assemblea pubblica per lunedì 18 febbraio. “Stante la generale disinformazione relativa alla nuova centrale di compressione gas e alle consistenti variazioni del funzionamento in sovrappressione dell’impianto di stoccaggio Sergnano, i comitato cittadini di Sergnano “Nogasaran”, indice una assemblea pubblica. Questa iniziativa ha il fine d’informare la cittadinanza dando vita ad un dibattito sulle problematiche, sull’evolvere delle procedure amministrative degli impianti in questione e sulle problematiche ed  iniziative da adottare al riguardo.  L’urgenza di tale riunione è suggerita dalla fase avanzata in cui ormai si trova il progetto di impianto di compressione.  Facciamo notare – precisano i cittadini che fanno parte del comitato – che nel decreto regionale del 26 novembre 2012 si sancisce la non assoggettabilità a VIA  (valutazione di impatto ambientale) dell’impianto di compressione gas lasciando molti cittadini preoccupantemente stupiti.  L’inquinamento (ambientale, acustico) provocato dal nuovo impianto andrà a sommarsi a quello provocato dall’impianto di stoccaggio. Viene da chiedersi che tipo di ambiente sarà disponibile  per i  cittadini di Sergnano e dei paesi limitrofi? L’esistenza di questi impianti è realmente indispensabile per i cittadini italiani? Chi ci guadagna?”. Queste le domande e le preoccupazioni dei cittadini che cercheranno di rispondere. In attesa dell’assemblea che l’amministrazione comunale dovrebbe organizzare a marzo. L’appuntamento è alle 21 nella sala Polifunzionale di vicolo Magenta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti