Un commento

Cabini presidente Scrp?
Ancorotti: “D’accordo,
ma non sapevo nulla”

Politica e partecipate. Dopo la presa di posizione dei sindaci del comitato ristretto di Scrp che chiedono di poter decidere in merito alla nomina del Cda, prevista ad aprile, le prime indiscrezioni sul papabile presidente Umberto Cabini, ex presidente della Fondazione San Domenico scompigliano le carte in tavola.

Non per quanto riguarda l’imprenditore, ma per quanto riguarda il metodo. L”eventuale nomina di Cabini infatti pare essere gradita a tutti. Il problema starebbe nel metodo di scelta che di fatto non rispecchierebbe quanto voluto dai sindaci. Pare infatti che a tenere i rapporti, da indiscrezioni sia Renato Strada, che avrebbe incontrato i rappresentanti del Pdl, Laura Zanibelli e Renato Ancorotti. A polemizzare sul metodo è infatti Antonio Agazzi, che nella mattinata di ieri scriveva sul suo profilo Facebook: “Viste le indiscrezioni, una pubblica domanda al Sindaco di Crema, Stefania Bonaldi: visto che a trattare con Laura Zanibelli e Renato Ancorotti per gli organigrammi delle Partecipate e’ l’On.le Renato Strada, a Lei che ruolo resta? Mettere il cappello sulla soluzione che Le confezionano i partiti e contrabbandarla per innovativa e da Lei propiziata?”. E a quanto sembra proprio di indiscrezioni si tratterebbe visto che il consigliere del Pdl Renato Ancorotti, smentisce categoricamente di aver avuto incontri con Renato Strada o di essere informato di eventuali trattative tra quest’ultimo e la capogruppo del Pdl, Laura Zanibelli.

“Non sono stato contattato da nessuno, non ne so nulla, e non credo neppure che Laura Zanibelli abbia incontrato Renato Strada”. Della questione ne riferisce anche Antonio Agazzi sulla sua pagina Facebook, Avrebbe scritto questo messaggio ieri intorno alle 10. “Non so, ma dubito che Agazzi abbia potuto scrivere qualcosa su Facebook alle 10 di  mattina visto che si trovava al lavoro. A meno che sia in ferie”.

E per quanto riguarda una eventuale candidatura di Umberto Cabini?

“La candidatura è ottima e auspicabile. Se ci fosse, ritengo comunque chiaro che debba avere una certa autonomia, perchè solo così potrà lavorare e portate avanti progetti nel migliore dei modi. Deve avere libertà di scelta”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

 

 

 

r.ancorotti@ancorotticosmetics.com

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nemo

    Della serie “fermare il declino” del PD a Crema.