Cronaca
Commenta2

Spaccio di droga
e affittacamere abusivo,
carabinieri in azione

Due interventi di particolare rilevanza sono stati portati a termine sabato scorso dai carabinieri di Crema.

In pieno centro storico, a pochi passi dal Duomo, i militari sono entrati nell’abitazione di un operaio egiziano di 44 anni, trovandolo in compagnia di una studentessa di 28 anni e di un barista di 23 anni. I tre sono stati sorpresi ad assumere  cocaina. Tutti sono stati segnalati alla prefettura come assuntori. La perquisizione personale effettuata al padrone di casa ha consentito di trovare negli slip altre tre dosi di cocaina ed una dose di marijuana. In un’altra stanza i militari hanno sorpreso altri due giovani abusivamente alloggiati nell’appartamento: un disoccupato albanese di 29 anni senza fissa dimora e un altro egiziano di 24 anni residente a Treviglio, entrambi già conosciuti alle forze dell’ordine. Solo il proprietario dell’appartamento è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Gli accertamenti proseguono per verificare le modalità del sub affitto e dell’esercizio abusivo di affittacamere, attività che potrebbe nascondere la presenza clandestina a Crema di soggetti non registrati.

In via Diaz, invece, i carabinieri hanno bloccato una coppia: lei 48 anni, operaia, e lui magrebino di 22 anni, trovati in possesso di un paio di spinelli. Alle contestazioni i due hanno ammesso di aver acquistato la sostanza stupefacente pochi minuti prima ai giardini di Porta al Serio. Grazie alle indicazioni fornite, è stato individuato e condotto in caserma anche il presunto spacciatore: N.K., 38enne marocchino residente a Milano. La coppia è stata segnalata alla prefettura, mentre il marocchino è stato denunciato per spaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti