Cronaca
Commenta3

Scuola Cl, confronto
comitato/sindaco:
“Colpa giunta precedente”

Scuola di Comunione e Liberazione, il comitato composto da ReteScuole, Pd, Sel e Movimento 5 Stelle ha incontrato il sindaco Stefania Bonaldi. Al centro della discussione il cantiere della scuola, e il milione di euro arrivato alla Fondazione Charis dalla Regione come contributo per il progetto. Ora, come denunciato più volte, il cantiere è fermo. Per lo meno lo sarà fino a marzo.  Il sindaco Bonaldi da canto sua ha ribadito come parte della responsabilità di questo empasse sia della precedente giunta comunale, dato che la richiesta di un fabbisogno di finanziamento per la scuola privata partì proprio dalla giunta Bruttomesso. Il sindaco ha ribadito la posizione scomoda in cui si trova il comune, in quanto attuatore.  Nel caso i lavori non terminassero per la data prevista e  la Regione richiedesse indietro il milione di euro,  si creerebbe un grave problema. Il comune in ogni caso non anticiperebbe mai il milione alla regione Lombardia. Questo quanto ribadito dal sindaco Bonaldi, che lo scorso novembre è stata convocata dalla Regione stessa per illustrare il quadro della situazione e spiegare perché il cantiere fosse bloccato. Ora con il cambio dei finzionari in Regione, pare che sia la fondazione Charis a dover rispondere se per caso i lavori non venissero finiti. In ogni caso l’amministrazione ha già chiesto alla fondazione tutta la documentazione, ottenendo il permesso di avere libero accesso al cantiere per eventuali controlli. La scuola dovrebbe essere terminata entro giugno 2014. “Se i lavori non dovessero terminare entro i termini previsti è chiaro che il comune dovrà riflettere  seriamente sul futuro dell’area”, spiegano i membri del gruppo di lavoro, che hanno chiesto al sindaco di vigilare anche sulle opere di urbanizzazione come  la ciclabile, le aree verdi, i parcheggi che erano presenti nel progetto complessivo.

Erano presenti all’incontro come presidente del Consiglio Comunale Matteo Piloni, per  ReteScuole Crema i docenti Claudio Patrini, Massimo Lori, Pasquale Marino, per il Movimento 5 Stelle del cremasco Paride Crotti, Ernesto Giuliani e Davide Margheritti, per Sinistra Ecologia e Libertà Anna Rozza e il Coordinatore del circolo SEL Crema e Cremasco Alvaro Dellera e in rappresentanza del Partito Democratico , la coordinatrice cremasca Teresa Caso,   il capogruppo consigliare Gian Luca Giossi, , Graziella Della Giovanna e Cecilia Brambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti