Cronaca
Commenta

Banda delle rapine
in manette, in carcere
l’ultimo componente

E’ finito in carcere con l’accusa di rapina, Alessandro Basile, 20 anni, di Agnadello. Il giovane, arrestato il 18 gennaio scorso dai carabinieri di Pavia, è il quarto componente di una banda che ha messo a segno otto rapine ai danni di farmacie, bar, distributori di benzina ed altri esercizi pubblici. In particolare Basile è ritenuto responsabile, in concorso con altre tre persone già arrestate nei mesi scorsi, di un colpo messo a segno in un bar di Santa Cristina e Bissone. I  malviventi  terrorizzavano i titolari degli esercizi commerciali della provincia di Pavia e del lodigiano con violenza e minacce. Gli altri arrestati sono Pasquale Marotta, 28 anni, di Codogno,  Carmine Marotta, 20 anni, di Agnadello e Giancarlo Iafrate, 35 anni di Arena Po, in provincia di Pavia, ritenuti responsabili di almeno 7 rapine. Dalle indagini è emerso che i tre avrebbero commesso le rapine utilizzando un’auto di provenienza furtiva alla quale, per non essere rintracciati, avevano applicato un’altra targa rubata. In particolare Iafrate, dipendente di una cooperativa pavese, era stato incaricato di trasportare farmaci alle diverse farmacie per la societa’ “Farcopa” di Pavia e in questo modo aveva la possibilità  di individuare gli obiettivi, studiare i giorni in cui le farmacie realizzavano gli incassi più cospicui ed i momenti più opportuni per agire. In poche parole, l’impiegato prima riforniva le farmacie e poi le rapinava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti