Commenta

Aveva smantellato
gli arredi del locale,
deve scontare otto mesi

I carabinieri di Castelleone hanno arrestato O. C., 62enne residente a Castelleone, in esecuzione ad un ordine di prosecuzione del provvedimento degli arresti domiciliari in seguito alla condanna con sentenza definitiva emessa il 17 dicembre 2012. L’uomo deve scontare otto mesi di  reclusione per furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate. Il reato è stato commesso il 15 novembre scorso ad Offanengo presso il locale “Dolce Vita”. L’uomo era stato sorpreso dai proprietari mentre smontava gli arredi interni della discoteca. Quando i titolari erano entrati nella sala da ballo con alcuni operai per svolgere dei lavori di manutenzione si erano accorti che buona parte dell’arredo e dei sanitari dei bagni erano stati smantellati ed accatastati vicino ad un’uscita di sicurezza. All’interno c’era il 62enne che aveva cercato invano la fuga. Raggiunto nel giardino estivo del locale da una pattuglia della volante,  era finito in manette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti