Cronaca
Commenta

Dipendente sala giochi
minacciato con cesoia
da banda di rapinatori

Rapina ad un dipendente dell’agenzia di scommesse “N’Joy” di via Caimi a Vailate. E’ successo ieri sera alle 23,30 in vicolo Costantino Guerrini. Vittima, M.P., 39 anni, residente in paese. Dopo la chiusura stava tornando a casa a piedi quando è stato avvicinato da quattro persone con il volto parzialmente nascosto da sciarpe e cappellini. Tra la banda e il 39enne c’è stata una breve colluttazione, l’uomo è stato colpito da un pugno in pieno volto, dopodiché i quattro lo hanno minacciato con una cesoia,  bloccato e costretto a consegnare il portafoglio contenente l’incasso serale della sala giochi: 1.500 euro, più 50 euro suoi personali e i documenti. Dopo il colpo, i malviventi sono fuggiti facendo perdere le tracce. Il dipendente non ha riportato lesioni. Una volta solo ha chiamato i carabinieri a cui ha raccontato l’accaduto e fornito una descrizione degli aggressori: giovani e probabilmente stranieri. Le ricerche sono in corso per identificare i responsabili della rapina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti