Commenta

Caserme, il Pd replica al Pdl:
“Progetto di Beretta infattibile,
9milioni a carico del comune”

Caserme, non si è fatta attendere la risposta della maggioranza al Pdl. Tra i temi trattati, anche quello di dotare i vigili del fuoco e la polizia di nuove caserme. L’intenzione? Quella di riprendere il discorso con i diretti interessati, con i sindaci del territorio e con la prefettura per arrivare a quel progetto condiviso che fino ad ora è mancato. Una cosa è chiara però per la maggioranza: il progetto proposto dalla ex amministrazione, al quale in minoranza si erano opposti, non va bene per la città.

“Il progetto per le caserme di Beretta, di 9 milioni di euro, interamente a carico del comune di Crema, non é praticabile. Non lo è non solo per i costi ma anche per l’individuazione dell’area per realizzarle, via Colombo, non certo idonea a servizi di questo tipo. Certo. Una tesi é quella di ristrutturare l’attuale caserma, ma solo se il tentativo di aprire al territorio cercando terreni e luoghi più idonei, funzionali e meno costosi, anche al di fuori delle “mura cittadine” essendo un servizio per il territorio, non andrà in porto”, spiega il capogruppo del Pd, Gianluca Giossi.

E a fronte delle accuse del Pdl, che ha attribuito alle cosiddette Sentinelle e al Pd la responsabilità della mancata realizzazione delle caserme, il capogruppo del Pd si toglie qualche sassolino dalla scarpa: “Fa un certo effetto leggere quanto esprimono il consigliere Beretta e il Pdl, o ciò che ne rimane, in materia di caserme: ulteriore dimostrazione che non sanno più come giustificare i loro disastrosi anni di amministrazione, nei quali non sono stati in grado di dare alcuna risposta ai problemi infrastrutturali della nostra città e del nostro territorio.  Ci si mette un attimo a ricordare che Pierina, palazzetto dello sport, area nord est, stalloni, canile e appunto le caserme, non hanno avuto alcuna soluzione. E questo a causa di una visione miope e chiusa tra le mura delle città e di poche e piccole stanze. Adesso si scarica, goffamente, la responsabilità a chi era all’opposizione, e che ora governa la città da soli sette mesi.  Ma proprio perché questi problemi sono rimasti sul tavolo, in questi mesi abbiamo cercato di farli ripartire,  a cominciare dagli stalloni e dalla Pierina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti