Ultim'ora
Un commento

Per la Regione Dusi, Berardi e Bettenzoli
a sostengo di Umberto Ambrosoli
Persico, Zanola e Pasotto con Ingroia
a Camera e Senato

Sopra, da sinistra Berardi, Persico, Bettenzoli e Dusi

Con Umberto Ambrosoli in Regione Lombardia (a sostegno della lista “Etico a Sinistra per un’altra Lombardia” di Andrea De Stefano) e con Antonio Ingroia e la sua Rivoluzione Civile al Senato e alla Camera. Stanno prendendo forma anche a sinistra le candidature in vista delle elezioni regionali e nazionali. Oggi sono state ufficializzate le candidature dei cremonesi che fanno riferimento a Rifondazione Comunista e ad alcuni Movimenti Ambientalisti, altri – rappresentanti di Idv e della società civile – si aggiungeranno all’elenco per Camera e Senato. La lista“Etico a Sinistra, per un’altra Lombardia” con Ambrosoli, fa riferimento ad Andrea Di Stefano, giornalista esperto di temi economici e direttore della rivista Valori nonché voce di Radio Popolare, che ha sorpreso un po’ tutti alle ultime primarie del centrosinistra  prendendo il 23% di voti (quasi 35 mila totali). In lista per la Regione Lombardia ci sono Gianpaolo Dusi (ex sindaco di San Daniele Po e consigliere provinciale), Francesca Berardi (del Comitato per l’acqua pubblica e di Rete Donne) e Pierluigi Bettenzoli (consigliere comunale a Crema e sindacalista dell’Usb).  Le parole d’ordine della campagna elettorale, come ha detto Di Stefano sono: “reddito minimo, welfare, ambiente, mobilità, agricoltura, sanità”… “insomma «mandare a casa il sistema di potere formigoniano che per un ventennio ha dominato in Lombardia»

Alla Camera in Lombardia 3 (Cremona, Mantova, Lodi e Pavia) Rivoluzione Civile, come in tutte le circoscrizioni avrà come capolista Antonio Ingroia. Per Rifondazione Comunista saranno in listaDavide Persico (sindaco di San Daniele Po, ricercatore ambientale, fondatore del museo del Po) aAlessandro Zanola, operaio cremasco. Per il collegio senatoriale della Lombardia sarà in listaLuigi Pasotto, assessore comunale ai Servizi Sociali di Casalmaggiore, metalmeccanico alla Marcegaglia.

“Abbiamo voluto coprire con le qualità dei nostri candidati ogni parte del territorio – dice Giancarlo Roseghini, segretario di Rifondazione  – Purtroppo si vota con una legge orrenda e senza tanto tempo davanti. Così abbiamo voluto proporre gente già capace di amministrare insieme ad alcuni giovani e a una bandiera che è Gianpaolo Dusi, garanzia d’impegno, serietà, rigore”.

Rifondazione comunista sul territorio cremonese è una presenza forte: ha un consigliere provinciale, a Casalmaggiore esprime due consiglieri comunali e un assessore, altrettanti a Crema e molti amministratori in altri comuni della provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti