Commenta

Crema città sempre più “rosa”,
tanti nuovi interventi
per le Pari opportunità

Il Comune in prima linea per l’affermazione dei diritti delle donne e della loro partecipazione in ogni ambito della vita professionale, civile e sociale. Un’iniziativa inedita, messa in campo dall’assessorato alla Parità del Comune di Crema che ha inviato alle neo maggiorenni una lettera, in occasione del  compimento del diciottesimo anno di età.   “Le prime lettere sono state spedite all’inizio dell’anno  –   afferma l’assessore alla Parità Morena Saltini –  in seguito, grazie alla  collaborazione dell’Ufficio Anagrafe, provvederemo  ad inviare tutte le  altre.  Il nostro intento è quello di portare a conoscenza dell’esistenza, a Crema, di diverse associazioni che si occupano di tematiche femminile: aprire un canale di comunicazione con loro per un’ eventuale  disponibilità ad accogliere qualsiasi problematica dovessero vivere  e nell’ottica di una collaborazione, qualora avessero l’interesse ad una partecipazione diretta”.

A Crema esiste già la Consulta per le Pari Opportunità presso l’Orientagiovani ed a breve, grazie alla partecipazione del Comune ad un bando regionale, si realizzerà un Centro Risorse Donne che offrirà una serie di servizi, quali: uno sportello d’ascolto per il disagio lavorativo e sociale; uno sportello informativo dedicato alle discriminazioni di genere;  uno  sportello virtuale, che aggiornerà sulle opportunità professionali, culturali , progetti europei e sulle attività del territorio.

“ Come Amministrazione, –  prosegue l’Assessore Saltini – vogliamo favorire l’espressione dei talenti femminili che, nel nostro Paese  incontrano molti ostacoli ad affermarsi. Già il fatto di avere una giunta  composta per 2/3 di donne è un bel segno di rinnovamento.  Ma alle donne non è regalato nulla;  il lavoro da fare è tanto.  Per questo trovare dei supporti istituzionali  in città è molto importante.

In futuro vogliamo coinvolgere, in questa corrispondenza non solo le donne, ma anche i ragazzi neo diciottenni,  consapevoli che occorra necessariamente il contributo di entrambi, per un percorso di cambiamento  culturale, volto a realizzare una concreta parità”.

Un tema importante sul quale l’Amministrazione si sta muovendo, è la  violenza contro le donne, di cui le statistiche confermano i dati allarmanti.  Prosegue infatti la campagna inaugurata in occasione della giornata internazionale contro la violenza di genere,  denominata “Il fiocco bianco”, che prevede  incontri di educazione e sensibilizzazione sul tema. I primi due, grazie all’ Associazione Padri Somaschi che si occupa dell’invio degli educatori dei corsi,  si terranno  giovedì 17 gennaio presso la scuola Racchetti  e Sraffa. Poi sarà la volta dell’Istituto Galilei .

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti