Politica
Commenta16

Rimborsi, i grillini:
“Fuori i documenti o arriva
la mozione di sfiducia”

Il congelamento dei rimborsi da parte del Pd  non placa gli animi. Anzi, il Movimento 5 Stelle che per primo aveva sollevato la questione, non si accontenta e torna a chiedere di vederci chiaro. In caso contrario è pronto a portare una mozione di sfiducia per il presidente del Consiglio comunale, Matteo Piloni. E con la richiesta arriva l’ultimatum per il Pd: o presenterà il dettaglio dei rimborsi chiesti per l’attività in comune di Piloni entro la prossima conferenza dei capigruppo, fissata per lunedì, oppure al prossimo consiglio arriverà la sfiducia.

“Per chiarezza verso i cittadini, il Movimento locale chiede al Partito Democratico il  documento di dettaglio presentato al comune di Crema per ottenere il rimborso delle ore di  effettiva assenza del dipendente Piloni e, contemporaneamente,chiede al presidente del  consiglio comunale Matteo Piloni, il dettaglio dei giorni e delle ore di effettiva assenza dal  proprio posto di lavoro a causa dell’attività svolta per il Comune di Crema”, scrivono i grillini nel comunicato.

Oltre che al Pd e a Piloni i rappresentanti del Movimento di Beppe Grillo incalzano anche il sindaco Stefania Bonaldi per sapere se nel momento in cui sono stati richiesti i rimborsi fosse stata presentata anche tutta la documentazione prevista dalla legge.

“Riteniamo che chiedere il dettaglio delle ore pagate dal Comune non sia cosa ridicola, ma  cosa prevista anche dalla Legge e che dare una risposta sia atto dovuto e di trasparenza verso i cittadini.   Visto che troppo spesso il discorso è stato dirottato su questioni che il gruppo non ha  sollevato, senza dare risposta alcuna ai nostri quesiti, il MoVimento 5 Stelle ribadisce che, se entro la prossima conferenza dei Capigruppo non verrà fatta chiarezza su quanto richiesto e non verranno intraprese azioni mirate a riportare in un ruolo super-partes la figura del Presidente del Consiglio Comunale, sussisterebbero con buona probabilità tutti gli elementi per presentare una mozione di sfiducia già per il prossimo Consiglio Comunale”, concludono i grillini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti