Ultim'ora
5 Commenti

Primarie Pd: vince Fontana
Pizzetti secondo per soli 20 voti

foto Francesco Sessa

AGGIORNAMENTO ORE 22.10 – I voti definitivi delle primarie per i candidati al Parlamento. I cremonesi (al voto in 4.800) scelgono la senatrice Cinzia Fontana con 2.451 preferenze. Secondo di un soffio, solo 20 voti, il parlamentare Pizzetti (2.431). Terzo il segretario provinciale Magnoli che non raggiunge le 2mila preferenze e si ferma a 1.928. Risultato positivo per il consigliere comunale Manfredini che guadagna 1.393 voti. 481 segni per Abbate. SCARICA I RISULTATI

AGGIORNAMENTO ORE 22.05 – Finito lo spoglio. Vince Fontana di soli 20 voti su Pizzetti. Non si esclude che ci possa essere un riconteggio delle schede.

AGGIORNAMENTO ORE 22 – Manca un seggio, Rivarolo. Fontana resiste in testa con soli 30 voti di differenza su Pizzetti.

AGGIORNAMENTO ORE 21.50 – Fontana continua a primeggiare, anche se Pizetti recupera, staccato di soli 56 voti. Mancano solo 4 seggi.

AGGIORNAMENTO ORE 21.30 – 67 seggi su 76. Fontana a 2.287, circa cento voti in più di Pizetti che è a 2.125. Magnoli rallenta con 1.814. Manfredini a 1.225, Abbate a 420.

AGGIORNAMENTO ORE 21.15 – Così il voto a Casalmaggiore. Vince Pizzetti con 97 preferenze. Seguono Manfredini con 87 e Magnoli con 54. Fontana ha preso 41 voti, Abbate 28. Mancano Piadena e qualche seggio a Cremona. 4.100 i votanti.

AGGIORNAMENTO ORE 20.55 – Mancano 16 seggi (60 su 76). Fontana viaggia ormai in prima piazza con 2.076 preferenze. Pizzetti stacca Magnoli, 1.727 contro 1.573. Manfredini vicino ai mille voti: 958. Ultima Abbate con 308.

AGGIORNAMENTO ORE 20.40 – 55 seggi su 76. Fontana ormai in testa con 1.969. Testa a Testa tra Pizzetti (1.513) e Magnoli (1.363). Seguono Manfredini a 728, Abbate a 222.

AGGIORNAMENTO ORE 20.30 – 47 seggi su 76 con il cremasco. Prima Fontana con 1759 voti, Magnoli secondo con 1207, Poi Pizzetti 1095, Manfredini 511 e Abbate 116.

AGGIORNAMENTO ORE 20.20 – I voti nel cremasco: 1886 preferenze espresse. Cinzia Fontana ha preso più voti (1.481), secondo Magnoli (1.096). Seguono Pizzetti 540, Manfredini 334, Abbate 26.

AGGIORNAMENTO ORE 20.10 – Dalla sede del Pd. Iniziato lo spoglio. 19 seggi su 76 (non c’è Crema e non c’è Cremona con casalasco solo in parte): Abbate 74, Fontana 256, Magnoli 101, Manfredini 165, Pizzetti 464.

AGGIORNAMENTO ORE 18 – Alle 17 le votazioni effettuate in provincia sono state 3mila 150. 864 in città. Un migliaio nel cremasco. Qualche ora ancora di tempo per votare e poi inizierà lo spoglio delle schede. In serata si saprà il primo candidato del Pd al parlamento per il territorio cremonese e l’eventuale secondo nome in lizza.

ORE 12.30 – Primarie del Pd per i candidati a sedere in Parlamento. Dopo gli appelli al voto, a Cremona dalle 8 alle 21 la scelta tra Titta Magnoli, segretario provinciale, Luciano Pizzetti, parlamentare, Cinzia Fontana, senatrice, Annamaria Abbate e Alessia Manfredini, consigliere comunali. Nella mattinata, dato alle 12, hanno votato 1.741 cremonesi. 450 in città, 750 nel cremasco, 931 nel cremonese. L’affluenza è per ora in linea con le primarie regionali che hanno eletto Umberto Ambrosoli a candidato governatore: il 15 dicembre alle 12 erano stati registrati 1.738 voti. Dato lontanissimo, invece, dagli afflussi per le nazionali: il 2 dicembre 6mila 985 persone in provincia alle 13 erano già andate a scegliere tra Bersani e Renzi. Il verdetto finale con i nomi cremonesi dei candidati al Parlamento è atteso dopo le 22 quando alla sede del Pd di via Ippocastani si finirà di contare le schede pervenute da tutti i seggi provinciali. Sono undici quelli allestiti in città, quasi 80 in provincia. Con il voto odierno si chiude un vero e proprio tour de force per il popolo del centrosinistra chiamato al voto quattro volte in sei settimane (nazionali, ballottaggio, regionali e per il Parlamento). “Comunque vada sarà un successo”, ha assicurato il segretario regionale del Pd Maurizio Martina che ha ringraziato i 4.500 volontari impegnanti in Lombardia.

Primarie per la composizione delle liste parlamentari anche in Sel. Quindici i seggi in provincia, due quelli in città (piazza Roma e alla sede di Sinistra Ecologia e Libertà di via Cadore). I candidati della provincia di Cremona in corsa sono Franco Bordo, Elisabetta Cabrini per la Camera, Donatella Carbonetto per il Senato, che si confrontano con le altre candidature della Circoscrizione elettorale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti