Commenta

Adotta un giardino: il bando continua
Adesioni ancora incerte
Si attende gennaio

Verde pubblico in affitto: si è chiuso il bando. C’era tempo fino al 10 dicembre per adottare un giardino o una aiuola del comune e qualcuno si è fatto avanti. Il numero preciso e le zone che saranno adottate da commercianti e aziende, che in cambio potranno farsi pubblicità nell’area adottata, non è ancora preciso, ma l’assessore Fabio Bergamaschi si dice soddisfatto.

«Sono arrivate una serie di manifestazioni di interesse che ora si stanno formalizzando. Per questo – prosegue – non sappiamo ancora esattamente chi si prenderà cura di un luogo piuttosto che di un altro e in che termini. Il termine del bando, che di certo non è perentorio, così a ridosso delle festività ha rallentato un poco l’assegnazione, perchè qualche commerciante ci ha comunicato che intende aspettare dopo le feste per formalizzare l’adesione. Gli uffici – aggiunge – stanno quindi procedendo con la registrazione delle adesioni, ma se qualcuno fosse interessato può farlo anche ora, nonostante il bando sia chiuso».

La speranza dell’assessore è che si facciano avanti altri commercianti o aziende che fino ad ora non l’hanno fatto per arrivare l’estate prossima ad avere una manutenzione quanto più ampia del verde, considerando anche il fatto, che le carenti risorse rischiano di non bastare, come già successo lo scorso anno.

«Dopo le feste potremo avere una visione molto più chiara delle adesioni che ci sono e comunicarle con precisione», spiega. Per sapere quale sarà il risparmio per l’amministrazione, invece bisognerà attendere ancora.

Durante gli anni passati le risorse per il verde sono andate man mano diminuendo: nel 2008 la somma stanziata era di 754mila euro, il che permetteva una adeguata manutenzione. Ma negli anni l’importo è andato progressivamente a calare: 601mila euro nel 2009, 567mila nel 2010, 466mila nel 2011 e 344mila per il 2012.

Per la prossima estate quindi al comune non resta che sperare in una adesione massiccia dei privati. Per ora l’unico parco assegnato, ormai da tempo, è quello di via Sinigaglia che viene gestito dai Pantelù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti