19 Commenti

Don Mauro Inzoli ridotto
allo stato laicale
Il provvedimento del vescovo
su mandato del Vaticano

“In data 9 dicembre 2012 il Vescovo di Crema ha emesso un decreto, su mandato della Congregazione per la Dottrina della Fede (Santa Sede), che dispone la dimissione dallo stato clericale del rev.do Monsignor Mauro Inzoli al termine di un procedimento canonico a norma del canone 1720 del Codice di Diritto Canonico. La pena è sospesa in attesa del secondo grado di giudizio. Ogni altra informazione in merito al provvedimento di cui sopra è riservata all’autorità della Congregazione per la Dottrina della Fede”.

Questo il comunicato diffuso dalla cancelleria vescovile della Diocesi di Crema, in merito alla dimissioni dallo stato laicale di don Mauro Inzoli. Il vescovo Oscar Cantoni, questa mattina avrebbe riunito con urgenza i sacerdoti della diocesi per spiegare l’accaduto e il provvedimento emesso nei confronti del sacerdote. Al momento non si conoscono le motivazioni che hanno portato al provvedimento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • malacolatadicementodellascuoladiclacrema?

    Finalmente sue dichiarazioni!
    http://www.youtube.com/watch?v=9N900U_W0PU

  • Filippo

    In questa vicenda ci sono alcune certezze. La prima è che la chiesa ha tenuto nascosta fino ad ora la grave colpa di cui è accusato don mario, sarà stato per garantire il suo diritto a essere considerato innocente fino a che non è stata emessa una sentenza?. La seconda è che il giornalismo nostrano non ha pubblicato nulla fino ad oggi non approfondendo le voci che si rincorrevano da tempo, rispetto o omertà?. La terza è che, come scrive aloch, il decreto di dimissione è stato fatto in base a un canone che prevede 5 delitti, tre dei quali sono anche reati per il codice penale della repubbilca italiana. Su questo sito fanno l’ipotesi peggiore http://vaticaninsider.lastampa.it/news/dettaglio-articolo/articolo/inzoli-pedofilia-paedophilia-pedofilia-20553/

  • aloch

    Come mai non dite nulla della norma del canone 1720 del Codice di Diritto Canonico, quella citata nel decreto di dimissione?? Avete paura?
    Parla dei “delicta graviora”, che sono i seguenti:
    – profanazione dell’eucarestia;
    – attentato al Pontefice;
    – abusi sui minori;
    – assoluzione del complice in confessionale;
    – induzione ad atti turpi in confessionale.

    Delle cinque, una.

    • Ted

      Grazie per la puntualizzazione. Effettivamente nessuno conosce l’articolo citato. Quindi, grazie alla Tua ricerca, oggi tutti sapranno quali reati prevede quell’articolo di codice canonico. Ad una prima e superficiale analisi mi sembra che i “capi d’accusa” siano pesantissimi. Quindi il pretastro s’è infilato nella m…a fino all’osso del collo. E con lui migliaia di complici maggiori o minori che adesso stanno alla finestra con le natiche strette. Oppure lo abbandonano precipitosamente. Prima che il gallo canti tre volte mi avrai rinnegato..

  • giacomo

    Tutti sanno i motivi della sua scomunica: è indagato per appropriazione indebita ed altri reati ed è rimasto agli arresti domicliiari per mesi e nessun giornale ne ha parlato.
    Why?
    Dove erano CremaOggi, Cremaonline, La provincia, Il Nuovo Torrazzo, Primapagina, etc etc etc?
    perchè nessuno ha detto niente?
    Eppure il don era ed è una delle persone più conosciute ed influenti del cremasco…..
    L’omertà è anche cosa nostra?

  • malacolatadicementodellascuoladiclacrema?
  • Ted

    Dio esiste!!

    • Lollo

      E la Sindaca?

      • RobertoC

        Ma che c’entra il sindaco in questa vicenda, Lollo ma lei è ossessionato!! Poveraccio

    • Silvio

      Lo spread no.

  • Lollo

    Mi piacerebbe sentire la sua versione dei fatti! Don Mauro aspettiamo una tua lettera pubblica, anche solo per rispetto a chi ti ha seguito per anni!

  • Carmine daverio

    Era ora che succedesse qualcosa contro quel l’uomo. Se sei un prete lo hai scelto tu hai deciso tu di accettare certe regole certi doveri. Di certo non quelli di cui sei stato accusato. Sei una persona falsa e subdola. Una volta ogni tanto il clero ha fatto bene. Dovrebbe scomunicare tutte le mele marce che ci sono al suo interno.

    • Organista

      Ma perché aspettare 20 anni a scaricarlo?
      Quando venne ‘allontanato’ da Casale Cremasco e mandato in ‘penitenza’ a Napoli, sapevano tutti che c’era di mezzo una storia di sesso ma poi i vescovi cambiarono e lui tornò come un sant’uomo, venerato da tutti.
      Ora finirà come Padre Pio, visto che su Tempi ci sono articoli sulle sue ultime fatiche letterarie.

  • Lollo

    Prima tutti a venerarlo ora tutti a scaricarlo!!!

  • M.M

    Mah…ma per quale motivo era agli arresti?

    • Organista

      Violenza sessuale dice la Curia…

  • Organista

    complimenti al Vescovo che fino a oggi ha taciuto.
    prima ha protetto un pedofilo (nota storia del passato) ora un ladro.
    ma perchè la stampa ha taciuto fino a ora?
    e i ciellini cremaschi sempre gaudenti attorno a don Mauro e alla cricca?
    ora avranno un nuovo Milingo?

    • Lollo

      Per ora Salini si smarca.

    • pifferaio

      mi sembri più gaudente tu, devi essere stata tu la vittima eh?????