Cronaca
Commenta5

Truffa allo Stato e lavoro irregolare,
capannone chiuso e sigilli a prodotti
Sequestrati pacchi natalizi

Imprenditore 37enne di Palazzo Pignano denunciato nelle scorse ore dai carabinieri di Pandino per truffa aggravata ai danni dello Stato e di privati, un deferimento affiancato da contestazioni per la violazione di norme in materia di tutela del lavoro e della salute. L’attività dei militari è stata eseguita in collaborazione con il nucleo dell’ispettorato del lavoro dell’Arma, i Nas e l’Asl cremasca.

Nella mattinata di ieri è iniziata l’ispezione in un capannone di Scannabue: due sanzioni amministrative per 3mila euro (violazioni norme igenico-sanitarie) e 14 sanzioni per violazioni in materia di sicurezza per un totale di 15mila euro. Riscontrate anche quattro truffe aggravate, collegate a violazioni di obblighi previdenziali. All’interno dello stabile era in atto il confezionamento di pacchi natalizi e sono state trovate sette operaie irregolari che pensavano, però, di essere state assunte (nessun contributo per loro è stato mai versato secondo quanto ricostruito dai carabinieri). E’ scattato il sequestro preventivo dei locali e quello cautelativo sanitario per 790 confezioni di prodotti alimentari destinati a decorazioni per pasticceria (valore: 8mila euro). Partito anche il provvedimento per l’immediata sospensione dell’attività imprenditoriale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti