Sport
Commenta

Reima cerca la vittoria
per risalire la classifica
sfida con Asti

Dopo un lungo infortunio,durato oltre sei mesi lo schiacciatore Giulio Silva è ritornato in campo domenica scorsa contro Milano, unica positiva di un pomeriggio da dimenticare, nel quale la formazione di Vittorio Verderio ha giocato una delle peggiori partite della storia recente.

“Adesso sto bene – afferma il giocatore parmense alla quarta stagione in maglia blues – ho quasi recuperato totalmente dall’infortunio e spero di giocare contro Asti. E’ stato un periodo lungo e difficile ma grazie all’aiuto dello staff medico, del preparatore atletico e del tecnico poco per volta sono riuscito ad uscire dal tunnel. Mi ha colpito molto l’affetto dei tifosi nel momento in cui sono entrato in campo, ciò mi ha fatto estremamente piacere”. Con il ritorno di Silva, la Reima potrà contare su un arma in più per uscire da un periodo nero.

“Siamo in una situazione di classifica poco gratificante –prosegue – c’è da trovare il bandolo della matassa ovvero dobbiamo riuscire ad essere più convinti nel chiudere i punti chiave ed iniziare a vincere qualche partita. Non sarà facile ma siamo un gruppo molto unito e convinto che potrà venire fuori da questo periodo negativo”.

Domenica c’è da oltrepassare l’ostacolo Asti. Quinta in classifica con dodici punti, frutto di quattro vittorie e due sconfitte, la formazione di Davide Giannitrapani può contare su giocatore di esperienza come Alexeis Argilagos e di valore tecnico importante come i centrali Varja e D’Auria. L’obiettivo primario per i blues sarà vincere assolutamente per cercare di muover la classifica ed abbandonare l’ultima posizione, posizione inaspettata per le capacità tecniche del gruppo allenato da Vittorio Verderio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti