4 Commenti

Sassate contro la casa parrocchiale
dove ha trovato rifugio
la moglie, indiano arrestato

Sassate e manganellate alla casa del parroco, reo di ospitare sua moglie e le sue due figlie. Questa la reazione di un uomo, un 37enne mungitore indiano, per il quale sono scattate le manette ai polsi. Durante la notte l’uomo, armato di un manganello di ferro, ha prima danneggiato il citofono della casa parrocchiale di Gallignano, e poi, non contento, ha preso a sassate la porta, cercando di costringere il parroco ad aprirla.  Da qualche giorno, infatti, nella casa parrocchiale ha trovato rifugio la moglie dell’uomo che, stanca dei continui maltrattamenti, ha abbandonato la casa coniugale portando con sé le due figlie di sei e cinque anni. Ma il parroco, un uomo di 72 anni, non si è fatto intimorire e ha chiamato le forze dell’ordine. Sul posto i carabinieri di Soncino e di Castelleone che hanno calmato e poi arrestato il 37enne, sequestrando sia il manganello che le pietre utilizzate contro la casa parrocchiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Luca

    E la Vailati lo avra’ chiamato per dargli la cittadinanza per meriti sociali

    • Lodovico

      Al sacerdote cattolico?

  • Umberto

    Non avrà visto i poster del comune di Crema “Peace and love”

    • Renzo

      Però avrà sentito del cappellano di San Vittore “Ciap and love”