Politica
Commenta20

Contro la ‘moschea’ firmano in 450
Nuova petizione della Lega
per i non residenti

Contro l’apertura di un centro culturale arabo, a Ombriano firmano in 450. La Lega Nord prosegue con la sua raccolta firme per la petizione da inviare al sindaco Stefania Bonaldi per impedire l’apertura della cosiddetta moschea chiesta dalla comunità musulmana locale. Due i gazebo del Carroccio a Ombriano, dove i cittadini si sono recati a firmare e a chiedere informazioni. Ma ora la Lega Nord fa il bis e propone anche una petizione per i cittadini non residenti, ma che vivono Crema per lavoro o per svago.

«Seppur riservata ai soli residenti in città, come previsto dallo statuto comunale, la petizione sta raccogliendo un forte interesse da parte di imprenditori, commercianti, artigiani, professionisti, lavoratori dipendenti e cittadini che abitano nei comuni cremaschi, ma operano e vivono quotidianamente la città ed i suoi problemi. Per dare loro la possibilità di esprimere con un tratto di penna il proprio sostegno all’iniziativa, la segreteria cittadina ha deciso di predisporre un modulo di raccolta forme a sostegno della petizione destinato appositamente a loro. Il tutto per dare una maggiore forza a tutta l’iniziativa», spiega il segretario cittadino, Dino Losa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti